Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Dopo il gruppo Facebook nasce la petizione: "Riaprire l'ambulatorio del veterinario Mauro Guerra"

Nel frattempo nel gruppo Facebook c'è anche chi propone di organizzare un sit-in di protesta, con tanto di striscioni e animali al seguito, in una delle piazze ravennati concesse alle manifestazioni o davanti al Tribunale

Dopo il gruppo Facebook 'Io sto con Mauro Guerra' che nel giro di pochi giorni ha superato i 2000 iscritti, nato per sostenere e difendere il veterinario ravennate in questi giorni al centro delle cronache in seguito al sequestro preventivo del suo ambulatorio a Sant'Antonio, ora i clienti che difendono Guerra hanno dato vita anche a una petizione. Aperta martedì, a venerdì pomeriggio erano oltre 400 le persone che avevano già sottoscritto la raccolta firme titolata 'Vogliamo la riapertura dell'ambulatorio veterinario del Dott. Mauro Guerra'.

"Con la chiusura dell'ambulatorio veterinario del dottor Mauro Guerra - si legge nella petizione - si stanno mettendo in difficoltà migliaia di animali affidati alle sue cure da anni, moltissimi dei quali sopravvissuti grazie alla sua competenza e alle sue amorevoli cure. Siamo pertanto a richiedere che venga riaperto l'ambulatorio quanto prima al fine di evitare inutili sofferenze ai nostri animali e affinchè i loro proprietari possano seguire prendendosene cura al meglio".

Nel frattempo nel gruppo Facebook c'è anche chi propone di organizzare un sit-in di protesta, con tanto di striscioni e animali al seguito, in una delle piazze ravennati concesse alle manifestazioni o davanti al Tribunale. Attualmente sono 27 i capi d'imputazione formulati contro il veterinario: dal maltrattamento all'uccisione di animali passando per la detenzione illegale di farmaci, alla falsificazione di libretti sanitari, dallo smaltimento illecito di rifiuti speciali fino alla frode in commercio e reati tributari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo il gruppo Facebook nasce la petizione: "Riaprire l'ambulatorio del veterinario Mauro Guerra"

RavennaToday è in caricamento