Piangipane, i residenti raccolgono 350 firme per spostare la pensilina del bus

In tempo record sono state raccolte e depositate in Comune le oltre 350 firme di cittadini sulla petizione che chiede lo “spostamento laterale di una pensilina bus a Piangipane per l’ordine e la sicurezza dell’utenza debole”

In tempo record sono state raccolte e depositate in Comune le oltre 350 firme di cittadini sulla petizione, sostenuta da Lista per Ravenna, che chiede lo “spostamento laterale di una pensilina bus a Piangipane per l’ordine e la sicurezza dell’utenza debole”. Si tratta della struttura a servizio della fermata di trasporto pubblico 722300, collocata sulla strada centrale del paese, del quale prende il nome. Primo firmatario è Nicola Carnicella, vicepresidente del consiglio territoriale di questa zona, seconda firmataria Antonella Timoncini residente nella località. Le firme sono state raccolte quasi totalmente in loco, grazie anche alla possibilità di farlo sui moduli messi a disposizione da diversi esercizi commerciali situati sulla stessa via Piangipane.

"Sulla questa strada transitano tutti gli autobus, attraversando il paese. Vi si concentrano dunque gli utenti del trasporto pubblico, che - per come è strutturato il servizio - sono soprattutto scolari e studenti, ma anche le persone anziane, che meno utilizzano il mezzo privato - spiegano da Lista per Ravenna - Una possibilità di accoglimento della richiesta, ventilata dal mobility manager del Comune, consiste nello spostamento della pensilina nell’adiacente area di sosta, nella quale, eliminandone un solo stallo, si potrebbe collocare anche una rastrelliera. I molti e sempre crescenti utenti della bicicletta potrebbero posteggiarvi ordinatamente i loro velocipedi, spesso ora appoggiati alle recinzioni perimetrali degli immobili affacciati sulla strada, dove ostacolano in alcuni casi il transito dei pedoni, producendo anche una percezione di disordine. Inoltre, i ciclisti non si imbatterebbero più negli spazi di manovra dei mezzi motorizzati e del carico/scarico merci. L’intervento può rientrare nella programmazione triennale 2018-2020, che l’amministrazione comunale ha disposto, con uno stanziamento annuale di 100 mila euro, per adeguare un certo numero di fermate del trasporto bus allo scopo di aumentarne appunto la sicurezza, nonché il livello del servizio. Di qui il senso della petizione".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ravenna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trema la terra poco dopo le 18, scossa di terremoto nel ravennate

  • Terremoto nella notte, una nuova scossa fa tremare la terra

  • Allarga la tua casa costruendo una veranda

  • Travolto da un'auto mentre va a scuola in bici: 13enne in ospedale

  • Una giovane vita spezzata troppo presto: tanta commozione ai funerali di Lorenzo Forte

  • Torna il corso per diventare balia di gattini

Torna su
RavennaToday è in caricamento