menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inverno alle porte, Faenza prepara la task force anti-neve

La stagione invernale è ormai alle porte e nonostante fino ad oggi le temperature siano state molto miti, il Comune di Faenza ha comunque già da tempo predisposto il “Piano neve-ghiaccio”,

La stagione invernale è ormai alle porte e nonostante fino ad oggi le temperature siano state molto miti, il Comune di Faenza ha comunque già da tempo predisposto il “Piano neve-ghiaccio”, mettendo in campo una vera e propria task force di uomini e mezzi per far fronte a eventuali precipitazioni nevose. Il piano neve, che si avvale di mezzi e uomini sia comunali che privati (110 in tutto le unità di personale coinvolte, per un periodo di reperibilità che va dal 1° novembre al 31 marzo 2013), prevede l’utilizzo di 68 mezzi spalaneve, fra trattori grandi e piccoli, pronti a intervenire in caso di nevicate sugli oltre 500 chilometri della rete stradale del nostro territorio, oltre a tre mezzi spargisale. 

A deposito sono state inoltre preparate circa 110 tonnellate di sale. In caso di necessità è anche previsto l’utilizzo di spalatori, messi a disposizione dalla cooperativa di facchinaggio Coop 2000. Il servizio è coordinato dal dirigente del settore Lavori pubblici del Comune Luigi Cipriani, mentre la gestione operativa del piano neve è affidata all’impresa Sfera di Ravenna. Sono previste due fasi di intervento: una prima fase di emergenza, che viene attivata immediatamente in caso di precipitazioni nevose di una certa consistenza, interessa la viabilità principale di collegamento, mentre la seconda fase, che riguarda la totalità del territorio comunale, scatta in caso di persistenza delle precipitazioni.

L’obiettivo è quello di assicurare la percorribilità e la sicurezza della rete viaria cercando anche di coniugare l’aspetto economico, che in questi casi risulta particolarmente oneroso, basti pensare che il costo medio di una giornata di neve è di 80 mila euro. Il Comune invita i cittadini a collaborare, con alcune piccole azioni e comportamenti da tenere in presenza di nevicate, in grado di ridurre al minimo rischi e disagi. In particolare: utilizzare il meno possibile gli automezzi privati e, nel caso, dotarli di catene, gomme termiche o antineve, non parcheggiare le auto in modo da creare intralcio ai mezzi spazzaneve e provvedere alla pulizia dei marciapiedi antistanti la propria abitazione.

Da segnalare, infine, che durante le precipitazioni nevose presso il settore Lavori pubblici del Comune di Faenza saranno attivi alcuni numeri telefonici ai quali i cittadini possono rivolgersi per emergenze e segnalazioni: 0546 691334/691335/691336. Eventuali segnalazioni di situazioni pericolose possono inoltre essere effettuate alla Polizia municipale (tel. 0546 691400). Per dare informazioni sull’apertura o chiusura degli asili nido e delle scuole di ogni ordine e grado della città, sarà inoltre istituito, come lo scorso anno, un numero telefonico con risponditore automatico – 0546 691007 – attivo tutti i giorni, 24 ore su 24. Informazioni che saranno anche pubblicate sul sito internet del Comune e sui cartelli luminosi presenti in diversi punti della città. I cittadini che volessero offrirsi come volontari per aiutare a spalare la neve, possono dare la loro disponibilità contattando i numeri telefonici del settore Lavori pubblici sopra indicati.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento