Cronaca

Piano scuola estate 2021: quasi un milione di euro per il ravennate

Le risorse serviranno a supportare le istituzioni scolastiche statali di ogni ordine e grado della nostra regione nello sviluppo di attività volte a potenziare l’offerta formativa extra curricolare

Il Ministero dell’Istruzione nel quadro del Piano Scuola Estate 2021 ha assegnato alle scuole dell’Emilia Romagna risorse finanziarie per una somma complessiva pari a 10.961.626,99 di euro (150 milioni a livello nazionale); al ravennate andranno 935.700,62 euro. Le risorse serviranno a supportare le istituzioni scolastiche statali di ogni ordine e grado della nostra regione nello sviluppo di attività volte a potenziare l’offerta formativa extra curricolare, il miglioramento di competenze di base, il consolidamento delle discipline, la promozione di attività di recupero della socialità, della proattività, della vita di gruppo degli studenti nel periodo che intercorre tra la fine delle attività didattiche dell’A.S. 2020/2021 e l’inizio di quelle del nuovo anno e a seguire.

In aggiunta ai fondi, il Ministero dell’Istruzione renderà disponibili alle Istituzioni Scolastiche del territorio nazionale (ciascuna scuola potrà candidarsi autonomamente) anche ulteriori risorse attraverso le seguenti linee di finanziamento:

- Programma operativo nazionale (PON) “Per la scuola”, 2014-2020, per un totale di 320 milioni di euro. Questi fondi saranno utilizzabili soprattutto nelle aree con maggiori disuguaglianze economiche e sociali. Le risorse potranno essere spese sino al termine dell’anno scolastico 2021/2022, nella logica di un piano di trasformazione che partirà dall’estate e proseguirà durante il prossimo anno scolastico.

- D.M. 2 marzo 2021, n. 48, per un totale di 40 milioni di euro. Nello specifico, i quaranta milioni di euro saranno assegnati sulla base di un Avviso pubblicato sul sito del Ministero: le scuole dovranno manifestare il loro interesse a ricevere i fondi destinati a Istituti del primo e del secondo ciclo di istruzione e ai Centri provinciali per l’istruzione degli adulti (CPIA) che si trovano in contesti di maggior svantaggio o fragilità nelle competenze e dove si riscontrano più alti tassi di dispersione. Le istituzioni scolastiche potranno candidarsi attraverso una piattaforma dedicata.

Il cronoprogramma del Piano Scuola Estate 2021 è articolato in tre fasi: rinforzo e potenziamento delle competenze disciplinari e relazionali (entro giugno 2021); rinforzo e potenziamento delle competenze disciplinari e della socialità (entro luglio-agosto 2021); rinforzo e potenziamento delle competenze disciplinari e relazionali con introduzione al nuovo anno scolastico (settembre 2021).

“Le scuole dell’Emilia Romagna possono già contare su quasi 11 milioni di euro - afferma il Vice Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna, Bruno Di Palma - al fine di mettere in campo azioni e progetti volti a recuperare socialità e rafforzare gli apprendimenti dei nostri ragazzi. Il Piano Scuola Estate è il punto di partenza di un percorso di trasformazione ed evoluzione del sistema Istruzione per una scuola accogliente, inclusiva e basata su logiche di apprendimento personalizzato. Grazie a questo cospicuo sostegno finanziario, le scuole della regione potranno continuare anche nel periodo estivo ad affiancare gli studenti e le famiglie, stabilendo importanti alleanze educative con il territorio. Ciò attraverso la stipula dei ‘patti educativi di comunità’ con enti locali, istituzioni pubbliche e private, realtà del Terzo Settore, consolidando in questo modo il senso di appartenenza alla ‘comunità’ ed il pieno coinvolgimento degli studenti e delle loro famiglie; infine realizzando un modello educativo finalizzato soprattutto a mitigare il rischio di dispersione scolastica e di povertà educativa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano scuola estate 2021: quasi un milione di euro per il ravennate

RavennaToday è in caricamento