menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pianto di neonato dal cassonetto, scatta la mobilitazione: ma era una bambola

Immediatamente i passanti hanno lanciato l'allarme e sul posto si sono precipitati i Carabinieri, il personale del 118 e i Vigili del fuoco per aprire il cassonetto

Attimi di paura mercoledì sera a Fosso Ghiaia. Alcune persone, che stavano passeggiando nelle vie nei pressi della statale Adriatica, hanno iniziato a sentire gemiti simili a quelli del pianto di un bambino. Il pianto proveniva da un cassonetto della Caritas per la raccolta di abiti usati. Immediatamente i passanti hanno lanciato l'allarme e sul posto si sono precipitati i Carabinieri, il personale del 118 e i Vigili del fuoco per aprire il cassonetto.

Una volta aperto, i pompieri al suo interno hanno trovato la "sorpresa": sepolto tra gli indumenti, infatti, c'era un bambolotto a pile che si era attivato e aveva iniziato a piangere proprio come un vero bambino. Secondi i Carabinieri, che hanno portato via la bambola, si sarebbe trattato semplicemente di uno scherzo di cattivo giusto, ma fortunatamente la tragedia è stata evitata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento