rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Cronaca Lugo

Piazza rinnovata e una nuova palestra a Lugo: "Il 2023 sarà un anno di svolta"

La giunta adotta il programma triennale dei lavori pubblici: per il 2023 previsti 4 milioni di euro di interventi

La giunta del Comune di Lugo, nell’ultima riunione, ha adottato il programma triennale dei lavori pubblici del valore complessivo di 15 milioni di euro, che per l’anno in corso, prevede 4 milioni di euro di interventi. “Il 2023 sarà un anno di svolta per alcuni interventi di grande importanza per la città – sottolineano il sindaco Davide Ranalli e l’assessora ai Lavori Pubblici Veronica Valmori - Questa giunta si è data l’obiettivo di risolvere l’annosa vicenda di piazza XIII giugno e di cambiare il volto della città grazie ai finanziamenti del PNRR. Propositi che stiamo portando avanti con costanza, nonostante la congiuntura tutt’altro che facile per i bilanci dei Comuni”.

Corposo l’elenco dei lavori previsti per il 2023, con interventi dal centro alle frazioni che vedono grande attenzione alle scuole e alla viabilità. È finanziato con 800 mila euro il rifacimento di piazza XIII giugno con l’avvio dei lavori previsto in tarda primavera, il rifacimento del manto stradale in zona artigianale con 127.500 euro, la realizzazione della rotatoria tra via De’ Brozzi e via Bedazzo con 260 mila euro. Per la manutenzione straordinaria di molte strade, del centro e delle frazioni, sono a disposizione ulteriori 500 mila euro divisi in diversi stralci. Quasi 200 mila euro saranno destinati all’ultimo stralcio della manutenzione straordinaria del percorso promiscuo ciclo pedonale di viale Europa. 

Per le scuole sono a disposizione 130 mila euro dedicati all’efficientamento energetico per il rifacimento del tetto della scuola secondaria di primo grado F. Baracca e 400 mila euro per l’adeguamento della scuola di San Bernardino con un finanziamento più corposo per adeguarsi al costo delle materie prime e contando su risorse PNRR per l’edilizia scolastica. In entrambi i casi i lavori verranno affidati nel 2023, ma realizzati nell’estate del 2024 per consentire lo svolgimento regolare dell’anno scolastico.

Nell’elenco dei lavori pubblici previsti per il 2023 trova posto anche la riqualificazione dell’ex discount in via Macello Vecchio dove verrà realizzata una palestra e una sala civica. Infine qualche lavoro anche nella “casa” dell’Amministrazione con 250 mila euro previsti per la Rocca con il consolidamento della torre quadrata nella zona nord est e 150 mila euro di interventi per la Biblioteca Trisi che gode anche di un finanziamento regionale.

A tutto questo si aggiungono i lavori finanziati dal PNRR per la rigenerazione urbana e che sono partiti come il cantiere di Palazzo Rossi o sono a gara come Auditorium, ponte Pungéla a Villa San Martino e la pista ciclabile da Villa San Martino a Lugo per cui deve essere approvato il progetto esecutivo. Ugualmente per la nuova scuola dell’infanzia nella zona di largo Corelli si approverà a breve il progetto esecutivo. Proseguono anche i lavori per di laminazione nel territorio di Lugo Ovest e quelli a Lugo Sud. Tutti questi interventi si aggiungono agli ordinari stanziamenti per il verde urbano e la manutenzione ordinaria delle strade cittadine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza rinnovata e una nuova palestra a Lugo: "Il 2023 sarà un anno di svolta"

RavennaToday è in caricamento