rotate-mobile
Cronaca Cervia

Più di 2 milioni di euro di lavori di manutenzione a Cervia: tutti gli interventi

Fanno anche questi parte dell’accordo quadro, diventato operativo non più tardi del settembre 2021, che metteva a disposizione dell’amministrazione 5 milioni di euro fino ad esaurimento

Sono stati approvati di recente nuovi lavori di manutenzione sul territorio di Cervia per un totale di 2 milioni e 200mila euro. Fanno anche questi parte dell’accordo quadro, diventato operativo non più tardi del settembre 2021, che metteva a disposizione dell’amministrazione 5 milioni di euro fino ad esaurimento. Questa tipologia di accordo permette di individuare una ditta, o un gruppo di ditte associate per l’occasione alle quali affidare i lavori di manutenzione straordinaria riducendo di molto i tempi per i vari adempimenti amministrativi: bando, gara etc.

"Abbiamo sempre evidenziato, durante tutto il mandato, quanto la città necessitasse e necessiti di lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria - commentano dalla lista Cervia Ti Amo - Per questo il nostro assessorato ha in questi mesi chiesto uno sforzo importante ai propri uffici per poter redigere progetti e tutte le documentazioni e procedure che ne conseguono, riuscendo in poco più più di un anno a mettere sul piatto 16 applicativi che hanno così esaurito tutte le risorse messe a disposizione. Una somma, è bene dirlo, mai spesa prima a Cervia in così poco tempo: tre applicativi della costa per un totale di 2 milioni e 900mila euro; 2 applicativi per il forese per un totale di 1 milione e 500mila euro; 2 applicativi buche per quasi 300mila euro; 4 applicativi segnaletica per oltre 210mila euro; applicativi specifici per Piazzale Bianchetti, Via Sardegna, Via tacito e Fienilone e uno dedicato agli sfalci nel forese".

"Consapevoli inoltre del momento storico che stiamo vivendo e dell’impatto che l’aumento dei costi ha avuto su tutto il comparto edilizio e manutentivo, apprezziamo lo sforzo nel ricercare, aggiustare e rimodulare le risorse, contenendo il ritardo fisiologico e conseguente nell’avvio di alcune opere - continuano dalla lista - Ad oggi con l’applicativo “Costa 3” da 1 milione e 350mila euro e il “Forese 2” da 800mila la giunta si prepara a dare altre risposte alla città, molte delle quali presenti nelle richieste da noi avanzate e presentate alla giunta in questi 4 anni di amministrazione, oltre che frutto della nostra attività politica sul territorio e consigliare".

Queste le strade che nei prossimi mesi saranno oggetto di lavori: Viale Romagna (da viale Forlì a viale Milano), via Malva Nord (ferrovia-via g. di Vittorio), via Caduti per la Libertà (scuola Media-via Monviso), via Catullo, via Ficocle, via Malva Sud, intervento puntuale, via Plutone (interventi puntuali), Viale de Amicis, Via San Marino, Via Maremma, Via Brianza e parcheggio, via Piemonte, via Pinarella, da viale Sicilia a viale Città Gemellate, Piazza della Resistenza, lato ovest, Sottopasso Fusconi, Via Monte Bianco, via Cervino, Via Raffaello, Via Torricelli, Via Solferino, Via Calatafimi, via Rovigo.

Per le zone di Montaletto, Pignano e Cannuzzo, che erano state meno interessate dal primo applicativo del Forese, si interverrà su: Via Tagliata -tratto- "Montaletto", Via Montaletto "da Via Bollana a Via Fiscala", Via Visdomania - tratto -"Montaletto", Via Garaffona " Montaletto", Via Farneti "Montaletto", Via Ficlocle, Via Boccolina "Pisignano", Via Anna Frank S.Andrea "Montaletto", Via Concezione "Pisignano"tratto fino a via Boscone e tratto fino a Via Ruggine, Via Cannuzzola "Pisignano-Cannuzzo", Via Manfredi-tratto-"Pisignano", Marciapiedi tratto di Via Bollana, Via Bigatta, Via Maiella "Pisignano", Via Sant'Andrea "Montaletto", Via Cervara Vecchia, Via Zavattina tratto dal semaforo di Via Crociarone verso Cesena, Via Colombarina, Via Comandini "Cannuzzo", Via Traversa- tratti puntuali.

Oltre ai molti interventi previsti dall’accordo quadro sono pronti a partire i progetti specifici e autonomi, quali il Viale Dei Mille, la Ciclabile del Volturno e la Piazza Premi Nobel a Pinarella e quelli che stanno per essere appaltati come il completamento del "waterfront", il lungomare di Milano Marittima.

"Con il bilancio 2023 è allo studio il nuovo accordo quadro così da poter continuare l’opera di recupero del territorio che il sindaco e questa giunta hanno messo al primo posto nell’agenda dei lavori pubblici e a conclusione del mandato, dando ascolto ai consigli di zona molto attivi in queste richieste e cercando di ottimizzare al meglio le risorse economiche e umane della macchina comunale - concludono da Cervia Ti Amo - Dal canto nostro monitoreremo la tempistica di attuazione di tutti gli applicativi, spronando in maniera costruttiva e con i mezzi che l’attività consigliare mette a disposizione, al fine di riuscire a consegnare nel 2024 una città recuperata in molti dei suoi 290 chilometri di strade".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Più di 2 milioni di euro di lavori di manutenzione a Cervia: tutti gli interventi

RavennaToday è in caricamento