Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Più di 500 firme per chiedere l’inchiesta pubblica sul deposito di gas al porto

La petizione è nata per avere più informazioni sul progetto da 70 milioni di euro di realizzazione di un deposito costiero di gnl (gas naturale liquefatto)

A un mese dall’inizio della campagna informativa, il “comitato Gnl – Garanzie Non Liquefatte” ha presentato in Comune le 350 firme necessarie affinché le richieste espresse nella petizione per avere più informazioni sul progetto da 70 milioni di euro di realizzazione di un deposito costiero di gnl (gas naturale liquefatto) vengano discusse in sede formale. Sono più di 500 le firme presentate venerdì mattina dal Comitato.

“Un numero importante, viste le tempistiche brevissime che ci siamo trovati ad affrontare e la complessità del tema – dichiarano dal Comitato – un risultato che fa presagire le perplessità e i timori dei cittadini, e quindi la necessità di portare la questione su di un tavolo più ampio e partecipato. Come più volte sottolineato dal Comitato, l’inchiesta non si limita ai soli due incontri di presentazione come sta accadendo oggi (uno per la presentazione sommaria del progetto ed un secondo incontro per le integrazioni e la ratifica finale), ma a una serie di approfondimenti volta a soddisfare almeno in parte i dubbi e le richieste dei vari portatori di interesse. I percorsi partecipati, ad oggi non obbligatori in Italia, sono un valido strumento per far crescere assieme i cittadini e le amministrazioni e quindi il paese Dovrebbero essere la base democratica per progetti di questa portata e ancor di più se richiesti dagli stessi cittadini”. Il Comitato conclude invitando i cittadini alla Commissione Consiliare che si terrà venerdì pomeriggio dalle 15:15 a Palazzo Merlato, nel merito del rilascio del permesso di costruire del deposito di gnl a Porto Corsini ed all’incontro che si terrà mercoledì a Marina in sala auditorium Di Stefano (piazzale Marinai d’Italia 19), alle 18:30 con sindaco, società proponente, Porto e Regione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Più di 500 firme per chiedere l’inchiesta pubblica sul deposito di gas al porto

RavennaToday è in caricamento