rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca

Più sicurezza ai giardini Speyer: un incontro dopo l'esposto presentato dai residenti

Il presidente del consiglio territoriale Darsena Nicola Grandi: "L'organizzazione dell'evento senza aver coinvolto una delle istituzioni a cui era indirizzato l'esposto dimostra la scarsa attenzione di questa giunta"

Sabato scorso, durante i servizi preventivi di controllo del territorio disposti dal Questore di Ravenna per tutta la stagione estiva nella zona della stazione e dei Giardini Speyer, il personale della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura ha denunciato in stato di libertà tre cittadini. Eppure le critiche sulla questione sicurezza intorno agli Speyer continuano a non placarsi. "Eugenio Fusignani (vicesindaco con deleghe a sicurezza e Polizia municipale, ndr) prometteva duplici linee di intervento - commenta Nicola Grandi, presidente consiglio territoriale Darsena - Da una parte il potenziamento delle Forze dell’ordine, atto ad assicurare l'immediata sicurezza dei cittadini, e dall'altro l'attivazione di politiche di socializzazione atte a incentivare la creazione di attività in grado di richiamare pubblico e rivitalizzare l’area. Il susseguirsi del lassismo delle amministrazioni ravennati ha portato invece a un fallimento completo, testimoniato dai cittadini residenti nella zona che, esasperati, sono giunti nei giorni scorsi a presentare un esposto indirizzato al prefetto, alla procura della repubblica e a me, in qualità il presidente del consiglio territoriale Darsena. Dato che il nostro consiglio ha come fondamento il prendersi carico delle richieste dei cittadini non appena ricevuto l'esposto, congiuntamente al responsabile della commissione sicurezza, Stefano Morettini, abbiamo iniziato ad effettuare alcuni ragionamenti sulle possibili azioni da intraprendere anche se l’area oggetto dell’esposto non è propriamente inclusa nella nostra zona territoriale, con la quale confina e sulla quale ha certamente influenze ed effetti".

"Abbiamo però appreso ieri da alcuni cittadini - continua Grandi - che il vicesindaco ha organizzato, per la giornata di mercoledì e senza averci minimamente coinvolti, un incontro con i cittadini presso la sede di Cittattiva, al quale è invitato il comandante della Polizia municipale Andrea Giacomini proprio per discutere della questione. L'organizzazione di un evento di tale portata, senza aver coinvolto una delle istituzioni a cui era indirizzato l'esposto, istituzione fortemente voluta e sostenuta dal sindaco De Pascale, dimostra ancora una volta la scarsa attenzione di questa giunta. Data l'assenza di qualsiasi coinvolgimento, visto che a tutt'oggi non ci è giunta alcuna comunicazione ufficiale, all'incontro purtroppo non potrò presenziare, ma mi farò rappresentare dal responsabile della commissione sicurezza, Stefano Morettini, e dal consigliere Elisa Frontini, mia delegata per l'occasione. Nell'incontro ci limiteremo a una partecipazione passiva, prendendo atto della proposta che sembra verrà messa sul tavolo, quella di un presidio fisso nella zona degli Speyer, che con tristezza prendiamo atto essere proprio l'idea partita da questi banchi ormai una decina di anni fa. Tuttavia, l'utilizzo di volontari di associazioni e agenti della municipale desta in noi qualche perplessità in una zona dove, per il tipo di criminalità e pericolosità, sarebbe necessario piuttosto impiegare personale con addestramento altamente qualificato, in sintonia con ciò che peraltro accade in numerose altre città che presentano problematiche simili. Non è questo il momento delle polemiche e non intendiamo in questa fase alimentare scontri: ci riserviamo perciò di presentare al più presto proposte costruttive in maniera più strutturata, ma ci auguriamo che per il futuro le iniziative che intenderà assumere Fusignani, o qualsiasi altro componente della giunta, siano più coerenti con la linea del suo sindaco, così attento al ruolo dei consigli territoriali, oltre che rispettose dei rispettivi ruoli".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Più sicurezza ai giardini Speyer: un incontro dopo l'esposto presentato dai residenti

RavennaToday è in caricamento