menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Pizzicati" 31 automobilisti distratti dal cellulare: ecco cosa si rischia

I dati sono allarmanti: la distrazione al volante, in particolare dovuta allo smartphone, è oggi la prima causa di incidente stradale

La Polizia locale di Cervia prosegue l’azione intensa e mirata al contrasto dell’uso del cellulare alla guida. Gli ultimi servizi effettuati con agenti in uniforme su auto borghese hanno permesso di pizzicare con gli occhi sullo smartphone invece che sulla strada altri 31 automobilisti.

I dati sono allarmanti: la distrazione al volante, in particolare dovuta allo smartphone, è oggi la prima causa di incidente stradale. E se il pericolo per sé e per gli altri pare non essere sufficiente a far perdere questa brutta abitudine; la possibilità sempre più frequente di essere pizzicati da una pattuglia in borghese potrebbe essere un altro buon motivo. Guardare il telefonino mentre si guida infatti costa caro: una multa di 165 euro, la decurtazione di 5 punti dalla patente e la sospensione della patente da 1 a 3 mesi in caso di recidiva nel biennio. Ciò vale anche quando si è fermi allo stop o al semaforo.

"Il problema è così importante che si sta muovendo anche l’Europa – spiega il Comandante della Polizia Locale di Cervia Sergio Rusticali – Il Tispol (European Traffic Police Network) ha indetto per questa settimana la campagna “Focus on the road” che prevede controlli da parte della Polizia Stradale su tutte le grandi arterie. Analogamente noi stiamo concentrando il nostro impegno sulle strade locali".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Salute

Cos'è e come si misura l'Indice di Massa Corporea?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento