rotate-mobile
Cronaca

Negozi aperti durante le festività, il vicesindaco: "Ravenna sia luogo di incontro"

"Noi - aggiunge - dobbiamo offrire il meglio, affinché anche nelle giornate festive la capacità di attrarre visitatori non si riduca"

Il vicesindaco Giannantonio Mingozzi, contrario a chiudere i negozi il 25 aprile e l’1 maggio, replica all’appello delle organizzazioni sindacali che invitano i lavoratori ad astenersi dal lavoro in quelle giornate. “Ancora una volta – dichiara Mingozzi – si tratta a mio avviso di un appello inopportuno, perché contrasta con le esigenze di una città turistica, come deve essere Ravenna, con modalità di accoglienza al passo con i tempi, orari e aperture delle attività commerciali e della ristorazione in linea con le offerte delle principali città d’arte italiane".

"Noi - aggiunge - dobbiamo offrire il meglio, affinché anche nelle giornate festive la capacità di attrarre visitatori non si riduca; mi rendo conto che questo richiede un sacrificio alle categorie dei lavoratori e degli imprenditori del settore, ma se vogliamo sfidare la concorrenza dobbiamo diventare sempre di più luogo di incontro e di animazione e non solo di visita ai musei e ai monumenti, anch’essi chiamati a rimanere aperti. Per questo ringrazio attività e lavoratori che decideranno di mantenere l’apertura festiva, facendo di Ravenna una città a vocazione turistica e commerciale nel contempo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Negozi aperti durante le festività, il vicesindaco: "Ravenna sia luogo di incontro"

RavennaToday è in caricamento