Cronaca

Post offensivo di una mamma nel mirino della Lucarelli: archiviata la querela

La ravennate (che nel frattempo aveva perso il lavoro) si era poi scusata: tuttavia qualche mese dopo aveva deciso di querelare la Lucarelli per diffamazione e stalking

Vi ricordate il caso della mamma di Ravenna che, a maggio 2018, era finita nel mirino delle critiche di Selvaggia Lucarelli? La donna si era scattata un "selfie" durante la festa di fine anno di sua figlia per poi postarla sul proprio profilo Facebook. Nello sfondo della foto, insieme a lei, erano immortalate ignare anche delle donne di schiena, alcune ritenute in carne e "poco curate", presumibilmente madri di altri bambini della scuola. Il commento che spiegava quello scatto ha fatto andare su tutte le furie la Lucarelli. La donna, infatti, invitava le altre madri (visibilmente più robuste di lei) a iniziare quello che, dal nome, sembrava un programma di bellezza "perchè i vostri mariti si girano a guardare altre mamme ben più curate". Insomma, nella critica della Lucarelli una donna che umilia altre donne sull'aspetto fisico.

La ravennate (che nel frattempo aveva perso il lavoro) si era poi scusata in un articolo di RavennaToday: tuttavia qualche mese dopo aveva deciso di querelare la Lucarelli per diffamazione e stalking. La vicenda si è conclusa lunedì nel Tribunale di Ravenna con l'archiviazione del caso. Soddisfatta la Lucarelli, che ha definito la causa come "una delle tante che mi sono state fatte per aver raccontato la verità. Tra le varie cause (tutte vinte o ritirate) era rimasta in piedi solo questa. Sì, perchè la signora era anche convinta di essere vittima, di essere lei quella che ha subito cyberbullismo da me. "E' un lampante caso di cyberbullismo", ha scritto nella denuncia il suo avvocato, nonchè di violazione della privacy, atti persecutori e stalking. Poverina, puntava a farmi arrestare, chissà. Fatto sta che il Tribunale di Ravenna ha definitivamente archiviato le sue fantasmagoriche denunce, quindi colleziona la sua seconda brutta figura. Ora le resta da denunciare solo se stessa per manifesta temerarietà, pure di fronte al torto marcio. E secondo me questa la vince".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Post offensivo di una mamma nel mirino della Lucarelli: archiviata la querela

RavennaToday è in caricamento