menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus e uffici postali: tutte le aperture e le chiusure in provincia

In questo periodo di emergenza Coronavirus, sono 35 sul totale di 66 gli uffici postali chiusi nella provincia di Ravenna. Ad annunciarlo è Poste Italiane

In questo periodo di emergenza Coronavirus, sono 35 sul totale di 66 gli uffici postali chiusi nella provincia di Ravenna. Ad annunciarlo è Poste Italiane.

uffchius-2

Resterà aperto fino alle 18 dal lunedì al venerdì e il sabato fino alle 12.35 l'ufficio di piazza Garibaldi, in pieno centro a Ravenna. Aperti al mattino da lunedì a sabato l'ufficio postale di Cervia, quello di via Naviglio a Faenza e quello di via Magnapassi a Lugo.

Altri uffici restano invece aperti al mattino a giorni alterni:

uffchius-3

"Da giovedì iimprovvisamente, senza alcun preavviso, i cittadini recatisi all’ufficio postale a cui erano stato indirizzati, tra i 9 sopravvissuti, hanno scoperto da un nuovo avviso affisso sul posto che avrebbe funzionato solo di mattino e a giorni alterni. Esattamente: lunedì, mercoledì e venerdì gli uffici di via Romea Sud, via Bovini, Marina di Ravenna e Castiglione, martedì, giovedì e sabato quelli di via Meucci, Mezzano, via Lago di Como, Lido Adriano e Casalborsetti. Molti viaggi sono andati dunque a vuoto, mentre si predica (giustamente) di stare a casa più che si può - protesta il capogruppo di Lista per Ravenna Alvaro Ancisi - Il minimo che si può chiedere è che Poste Italiane comunichino almeno due giorni prima le variazioni dei loro servizi al Comune di Ravenna, il quale ha personale e strumenti per arrivare ai cittadini con tutti i mezzi informativi esistenti (analogici e digitali, anche capillari, anche avveniristici), nel massimo di un giorno. Logico che i cittadini colpiti si siano infuriati per la presa in giro. Nicola Carnicella da Savarna e Dino Odorico da Piangipane hanno raccolto proteste dai loro concittadini recatisi inutilmente in viaggio a Mezzano. Il caso più emblematico, connesso alla tormentata chiusura di Porto Corsini, preannuncio della soppressione definitiva, ci è arrivato direttamente da Gianluigi Zagnoli, che ci autorizza a fare il suo nome. “Ho preso residenza agli inizi del mese di febbraio a Marina Romea in un’abitazione da tempo nella mia disponibilità, regolarizzando una domiciliazione datata da qualche anno. Ieri trovo nella cassetta postale di casa tre avvisi di consegna di raccomandata. Sicuramente il postino non ha suonato, perché, visti i tempi, ero in casa. Consultati gli avvisi, leggo che per il ritiro mi devo recare all'ufficio postale di Marina di Ravenna, raggiunto il quale trovo tutto chiuso. Le raccomandate sono probabilmente il prosieguo o la chiusura delle pratiche di residenza, ma ora mi chiedo quando mi sarà possibile ritirarle”. La risposta è in questo scritto, già anticipatogli. Secondo logica, dovrebbe di nuovo prendere il traghetto per tornare all’ufficio di Marina di Ravenna, ma solo di mattino e nei giorni dispari della settimana. Salvo cambiamenti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento