rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Cronaca

Povertà e disagio abitativo, parte "Facciamo Sostenibilità": il percorso partecipativo di Acer

Durante i prossimi sei mesi saranno coinvolti assegnatari e inquilini di edilizia residenziale pubblica in una serie di incontri e iniziative pubbliche di co-progettazione

Tra i progetti vincitori del bando Partecipazione della Regione Emilia Romagna cè anche "Facciamo Sostenibilità", il percorso partecipativo che ACER Ravenna ha ideato con lo scopo di elaborare pratiche e politiche che possano essere concretamente sperimentate per favorire la sostenibilità economica, sociale e ambientale nei condomini di edilizia residenziale pubblica della provincia ravennate. Risultato finale del processo sarà un documento programmatico di impegni e procedimenti amministrativi per favorire il contrasto alla povertà e la sostenibilità ambientale, economica e sociale nell'erp.

Per raggiungere questo obiettivo, durante i prossimi sei mesi saranno coinvolti assegnatari e inquilini di erp, personale interno ad ACER Ravenna, enti locali, terzo settore e cittadini attivi, in una serie di incontri e iniziative pubbliche di co-progettazione nelle città di Ravenna, Faenza, Russi, Cotignola e Massa Lombarda, realizzate in particolare negli spazi comuni condominiali di erp già oggetto di forme di co-gestione e di tante esperienze di vicinato collaborativo. Facciamo Sostenibilità farà partire una serie di riflessioni, sperimentazioni e un processo co-decisionale con cui si raccoglieranno ed elaboreranno, con il concorso di diverse competenze, una serie di proposte (attività, procedure amministrative, progetti) che saranno presentate al Consiglio di Amministrazione di Acer. Il CdA di Acer si è assunto l’impegno di valutarle, per poi realizzarle negli anni successivi al processo.

Il primo appuntamento di Facciamo Sostenibilità è previsto per martedì 21 febbraio quando si riunirà per la prima volta il Tavolo di Negoziazione del percorso partecipativo, composto dagli enti firmatari dell’accordo formale e successivamente aperto a nuovi soggetti. Il suo ruolo è quello di coordinare il progetto e stabilire le modalità per monitorare l’applicazione delle decisioni in seguito alla chiusura del percorso partecipativo. Al momento, i membri di questo organismo della partecipazione sono ASP della Romagna Faentina, Arci, Auser, Terra Mia, Universirà e le Amministrazioni Comunali coinvolte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Povertà e disagio abitativo, parte "Facciamo Sostenibilità": il percorso partecipativo di Acer

RavennaToday è in caricamento