Cronaca

Incendi, i Canadair prenderanno l'acqua tra Marina Romea e Casalborsetti

La nuova ordinanza identifica i tratti di mare che, nell’ambito del Circondario marittimo di Ravenna, potrebbero essere interessati alle operazioni di “scooping” in assoluta sicurezza.

Nell’ambito delle direttive emanate dal Dipartimento della Protezione Civile e dal Comando Generale delle Capitanerie di Porto, dovendo individuare delle aree di mare adatte al prelievo (scooping) di acqua marina da parte di aeromobili (Canadair) o elicotteri al fine di effettuare la lotta agli incendi boschivi che , soprattutto nel periodo estivo, affliggono l’intera penisola, la Capitaneria di porto di Ravenna, ha predisposto un’apposita Ordinanza nella quale si disciplina il servizio di prelievo di acqua marina delimitando un tratto di mare tra le località di Marina Romea e Casalborsetti.

La suddetta attività avviene sotto il coordinamento del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale che impiega, sull’intero territorio nazionale, la flotta aerea antincendio nelle attività interessate al fenomeno degli incendi boschivi. Qualora il rifornimento di aeromobili o elicotteri avvenga in prossimità della costa o dei porti nazionali verrà, di volta in volta, interessata l’ Autorità Marittima competente affinché vengano attuate tutte le misure necessarie per garantire le operazioni in sicurezza del rifornimento idrico. La nuova ordinanza identifica i tratti di mare che, nell’ambito del Circondario marittimo di Ravenna, potrebbero essere interessati alle operazioni di “scooping” in assoluta sicurezza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendi, i Canadair prenderanno l'acqua tra Marina Romea e Casalborsetti

RavennaToday è in caricamento