menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Premio "La Pignataza" per la miglior poesia romagnola: due castellani tra i vincitori

E' stato assegnato il premio di poesia dialettale romagnola "La Pignataza", istituito da Aldo Spallicci e dai castellani Oddo Diversi, Fausto Ferlini e Ubaldo Galli nel 1967 con cadenza triennale

Il 22 agosto è stato assegnato il premio di poesia dialettale romagnola "La Pignataza", istituito da Aldo Spallicci e dai castellani Oddo Diversi, Fausto Ferlini e Ubaldo Galli nel 1967 con cadenza triennale, che quest’anno compie la sua sedicesima edizione.

La commissione giudicatrice, composta da Fausto Bordini di Mordano, Mattia Galli di Bagnara di Romagna, Alfeo Grandi di Conselice, Paolo Grandi di Castel Bolognese, Mario e Mauro Gurioli di Faenza ha proceduto alla scelta del componimento vincitore fra le ventotto liriche indite pervenute, assegnando il Premio alla poesia “La ca de non’” di Arrigo Casamurata di Forlì, con la seguente motivazione: "L’autore, con una lirica corretta e ben costruita, ci offre un quadro di una realtà passata e vissuta delle nostre campagne, ove i gesti semplici e schietti riempivano la quotidianità d’allora". La commissione ha inoltre giudicato degni di particolare menzione e, pertanto, premiato con targa tre componimenti: “Tra i rém dal bdol” di Marino Monti, con la seguente motivazione: "L’autore ha tracciato con versi essenziali un quadro crepuscolare che si concentra sui rami dei pioppi ove confluiscono odori e ombre della sua terra". “J’usell” di Maria Landi, con la seguente motivazione: "L’autrice, con buona costruzione lirica disegna uno spaccato di vita agreste ove protagonisti sono gli uccelli che animano un vecchio pero". “E Vecc e e nov” di Franco Donati, con la seguente motivazione: "L’autore ci presenta una affettuosa immagine del nonno col nipote che prelude al disegno universale del futuro della vita".

Per la prima volta ben due castellani sono premiati in queste “Olimpiadi” del dialetto romagnolo. La cerimonia di premiazione si svolgerà presso il “Mulino Scodellino” a Casalecchio domenica 16 settembre alle ore 16,00; oltre alla consegna della Pignataza d’oro, delle medaglie e dei diplomi di partecipazione, vi sarà la recita delle liriche partecipanti e un intrattenimento musicale. Per l’occasione sarà disponibile il volumetto con la pubblicazione di tutte le poesie partecipanti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Salute

Cos'è e come si misura l'Indice di Massa Corporea?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento