Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca

Prevenzione dell’ictus cerebrale: tre giornate di screening nel Ravennate

In provincia di Ravenna si verificano circa 600 casi di ictus all’anno: 80% di origine ischemica e il 20% di tipo emorragico

L’Associazione Alice dedica il mese di maggio alla prevenzione dell’ictus cerebrale. In provincia di Ravenna si verificano circa 600 casi di ictus all’anno (80% di origine  ischemica e  il 20% di tipo emorragico). L’ictus cerebrale è una patologia la cui prevalenza cresce con l’età ma si possono verificare anche casi in età più giovanile. 

Grazie alla collaborazione con AUSL Romagna, Dipartimento di Neuroscienze – U.O. di Neurologia di Ravenna,  Distretto Sanitario di Ravenna e con il patrocinio dei Comuni di Ravenna, Cervia e Russi, sono state organizzate tre giornate rivolte ai cittadini interessati ad effettuare uno screening finalizzato alla prevenzione e alla diagnosi precoce di questa patologia.

Appuntamento sabato 14 maggio dalle ore 8.00 alle ore 13.00 alla Casa della Salute di Russi, poi sabato 21 maggio dalle ore 8.00 alle ore 14.00 all'Ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna negli ambulatori del Servizio di Neurofisiologia e infine sabato 28 maggio dalle ore 8.00 alle ore 13.00 alla Casa della Salute San Giorgio di Cervia.

I partecipanti saranno sottoposti ad alcuni esami clinici finalizzati alla misurazione del “rischio” individuale di ictus. L’intervento è rivolto a tutti cittadini adulti a prescindere dall’età  e prevede: un test rapido di misurazione di glicemia e colesterolo;  la misurazione della pressione arteriosa e il rilievo di eventuali aritmie cardiache; la valutazione  medica, qualora  dai test effettuati si rilevasse un elevato rischio per malattia cerebrovascolare, attraverso un colloquio e  suggerendo, eventualmente,  ulteriori approfondimenti diagnostici. I risultati delle indagini con la valutazione del rischio saranno consegnati agli interessati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prevenzione dell’ictus cerebrale: tre giornate di screening nel Ravennate
RavennaToday è in caricamento