menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Primi casi di Coronavirus a Cervia, il Comune telefona agli anziani: "Restate a casa"

L'assessore Manzi: "Preghiamo queste persone di non uscire di casa e di rivolgersi a parenti per farsi recapitare la spesa o i medicinali"

Dopo i primi due casi di Coronavirus accertati a Cervia, il Comune corre ai ripari. "In questo momento particolare, in cui si stanno prendendo diversi provvedimenti per tutelare la salute di tutti, è estremamente importante avere responsabilità civica - commenta l'assessore alla sanità e al welfare Bianca Maria Manzi - Nei prossimi giorni, tutte le persone del Comune sopra i 75 anni d'età saranno contattate telefonicamente, in accordo con l'azienda Usl. Preghiamo queste persone di non uscire di casa e di rivolgersi a parenti per farsi recapitare la spesa o i medicinali. Nel frattempo stiamo predisponendo misure ulteriori per aiutare queste persone. È chiesto a tutti di limitare gli spostamenti allo stretto necessario. Su indicazione del Governo, si può uscire per andare al lavoro o per ragioni di salute o per altre necessità, quali, per esempio, l’acquisto di beni essenziali. Senza una valida ragione, è richiesto e necessario restare a casa, per il bene di tutti. Ringraziamo per l'impegno e lo spirito di sacrificio chi sta lavorando senza sosta per far fronte a questa emergenza sanitaria".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento