menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

1 Maggio: a Conselice si festeggia con i manifesti storici e le magliette disegnate dai bambini

"Una mostra all'aria aperta, dove le foto del passato di Romano Neri e dell'archivio comunale si contrappongono a foto contemporanee di Franco Ferretti che ci mostrano il lavoro dei tempi attuali", commenta l’assessore alla cultura Gasparri

Oltre alle interviste realizzate ai principali esponenti territoriali del mondo del lavoro e delle associazioni di categoria, pubblicate in questi giorni sul canale Youtube e sulla pagina Facebook del Comune di Conselice (con il contributo finale del sindaco Paola Pula), il programma delle celebrazioni legate al Primo Maggio prevede anche altre iniziative. Nell’impossibilità di organizzare la consueta festa nella piazza cittadina, è stato deciso di celebrare il secondo Primo Maggio in questa situazione di pandemia, attraverso manifesti affissi nelle plance diffuse nei tre centri di San Patrizio, Lavezzola e Conselice. Le immagini affiancano foto storiche della Festa dei Lavoratori a Conselice fin dagli anni ‘60 e ‘70, accostate a fotografie di lavoratori oggi, in un mondo del lavoro duramente colpito dal Coronavirus.

“Mi piace definirla una mostra all'aria aperta, dove foto del Primo Maggio del passato, di Romano Neri e dell'archivio comunale, si contrappongono a foto contemporanee di Franco Ferretti che ci mostrano il lavoro dei tempi attuali -, commenta l’assessore alla cultura Raffaella Gasparri. - In questo modo si è voluto mettere al centro di questa giornata il lavoro in questo preciso momento storico, con le difficoltà e le incertezze che lo contraddistinguono. È stata una importante opera di cernita tra le numerose foto e di impaginazione che ha visto protagonisti anche l'Ufficio cultura del Comune, nelle persone di Silvano Mordenti e Michele Bentini. Un modo per celebrare il lavoro in tutte le sue sfaccettature, dalle conquiste fatte nel corso del tempo - quando il Primo Maggio era carico di grandi significati di lotta - fino ad arrivare ai nostri giorni, dove il lavoro è ancora più problematico sia per chi si affaccia per la prima volta alla sua ricerca, sia per chi si trova a gestirne le difficoltà e la perdita, sia per i problemi del momento, sia per chi è a riposo dopo una vita lavorativa trovandosi ad aiutare figli, nipoti e ad assistere famigliari anziani ogni giorno”.

Inoltre da venerdì 30 aprile, in piazza Foresti a Conselice, nelle vetrine dell’ex bar centrale a Lavezzola e nelle vetrine del centro di San Patrizio, l’associazione Il Bianconiglio ha lanciato l’iniziativa “Il cuore grande di Conselice”, con il patrocinio del Comune. Sono 130 le t-shirt consegnate alle famiglie che si sono interessate al progetto, con il compito di decorarle con un disegno dedicato ad un’attività commerciale o a un servizio locale. Un modo per avvicinare la comunità al mondo del lavoro e dar loro sostegno. Le magliette saranno esposte per una settimana, colorando i centri cittadini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento