Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Sanità, esposto del Gruppo Garofalo-Hesperia: indagato Tiziano Carradori

L’ipotesi di accusa contenuta nell’atto è di falso nei confronti dell’assessore, di falso e di concussione nei confronti dei due dirigenti. Con l’avviso di garanzia è stato notificato ai destinatari del provvedimento l’invito a comparire giovedì 5 dicembre negli uffici della Procura

Nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Bologna che prende le mosse dall’esposto presentato dal Gruppo Garofalo-Hesperia - realtà modenese che aveva denunciato presunte irregolarità nell'attribuzione di fondi nel sistema dell'accreditamento sanitario - come previsto sono stati consegnati giovedì mattina gli avvisi di garanzia a carico dell’assessore alle Politiche per la salute Carlo Lusenti, del direttore generale alla Sanità e Politiche sociali Tiziano Carradori e di una funzionaria dell’assessorato.

L’ipotesi di accusa contenuta nell’atto è di falso nei confronti dell’assessore, di falso e di concussione nei confronti dei due dirigenti. Con l’avviso di garanzia è stato notificato ai destinatari del provvedimento l’invito a comparire giovedì 5 dicembre negli uffici della Procura. “Confermiamo la nostra convinzione di avere agito con trasparenza e nel pieno rispetto delle regole poste a tutela della salvaguardia e del buon funzionamento della sanità regionale”, ha commentato l’assessore Lusenti.

“Forniremo come sempre la massima collaborazione alla magistratura - aggiunge Lusenti -. E’ nostro interesse prioritario far luce nel più breve tempo possibile – cosa che ci è consentito grazie alla tempestività dell’invito a comparire - su accuse che minano la credibilità del nostro sistema sanitario”. Nei giorni scorsi il sindaco e il presidente della Provincia di Ravenna, Claudio Casadio e Fabrizio Matteucci, hanno "ribadito ancora una volta quali sono i meccanismi chiari e trasparenti adottati dalla Regione Emilia-Romagna sul budget per le strutture sanitarie accreditate".

"E' evidente - avevano aggiunto Casadio e Matteucci - che tutto si chiarirà: noi adesso ribadiamo la nostra stima all'assessore Lusenti e al dottor Tiziano Carradori e li esortiamo a proseguire con serenità e determinazione l'ottimo lavoro che stanno facendo per una sanita' sempre migliore al servizio di cittadini della nostra Regione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, esposto del Gruppo Garofalo-Hesperia: indagato Tiziano Carradori

RavennaToday è in caricamento