Il procuratore generale De Francisci in visita a Ravenna

A De Francisci è stata donata un quadro da parte del procuratore Mancini ed una targa dal presidente Cellarosi.

Visita ufficiale del nuovo procuratore generale alla Corte d’Appello di Bologna, Ignazio De Francisci, alla procura della Repubblica di Ravenna. Nell'occasione ha incontrato magistrati, avvocati e personale amministrativo nella sala riunioni Catia Versari al terzo piano del Palazzo di Giustizia. Oltre al procuratore capo Alessandro Mancini, che ha fatto gli onori di casa, erano presenti il presidente del tribunale Bruno Gilotta, il presidente del consiglio dell’ordine degli avvocati Mauro Cellarosi, i sostituti in servizio, alcuni magistrati del Tribunale ed alcuni funzionari giudiziari della procura. A De Francisci è stata donata un quadro da parte del procuratore Mancini ed una targa dal presidente Cellarosi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

  • Coronavirus, due positivi a scuola: quarantena per alunni e docenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento