Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Progetto Adriadapt: a Cervia tre giorni di studio sui cambiamenti climatici

Il programma prevede due giornate di lavoro tecnico di condivisione della conoscenza e delle problematiche specifiche legate ai cambiamenti climatici

E’ in corso “una tre giorni” di studio e confronto sui cambiamenti climatici grazie al progetto Adriadapt “A resilience information platform for Adriatic cities and towns”, finanziato dal Programma Interreg Italia-Croazia, a cui partecipa anche il Comune di Cervia. I partner del progetto hanno scelto di ritrovarsi a Cervia per fare il punto sulle attività previste, approfondire e discutere dal punto di vista scientifico gli impatti ed i costi che i cambiamenti climatici hanno sui centri urbani e sulle comunità, cercando di definire possibili modelli e soluzioni applicabili, finalizzati ad aumentare la resilienza dei territori che si affacciano sulle coste adriatiche italiane e croate.

Il programma prevede due giornate di lavoro tecnico di condivisione della conoscenza e delle problematiche specifiche legate ai cambiamenti climatici, quale fase propedeutica all’elaborazione di strumenti a servizio delle pubbliche amministrazioni, affinchè possano mettere in campo azioni di difesa e contrasto agli eventi calamitosi. Eventi che purtroppo non possono più essere definiti “eccezionali”, in quanto sempre più frequenti a causa del surriscaldamento globale. Lo hanno dimostrato i numerosi accadimenti registrati in questa primavera-estate a Cervia, così come sulla costa italiana del centro-nord, piuttosto che nell’entroterra romagnolo. Ci si riferisce, solo per citarne alcuni, alle inondazioni avvenute nel cesenate ad aprile, piuttosto che alla pesante ferita inflitta da una fortissima tromba d’aria, alla pineta di Milano Marittima verificatasi a luglio.

E’ evidente che i cambiamenti sono in corso, pertanto diventa cruciale l’impegno delle amministrazioni pubbliche nell’adottare modelli di sviluppo equilibrato, ed applicare strategie e pratiche volte ad aumentare la resilienza dei territori e pertanto la protezione delle comunità, delle loro economie, e delle infrastrutture. E’ su questi aspetti che si svilupperà un focus specifico nella giornata di venerdì, in cui è prevista una tavola rotonda di confronto e scambio di conoscenza politico-tecnico a cui parteciperanno, oltre all’amministrazione di Cervia, anche gli amministratori dei comuni dell’Unione Valle Savio, ed i partner tecnici del progetto che, raccolte le istanze dei politici, avranno il compito di presentate le opportunità a disposizione, per attuare strategie ed azioni di adattamento verso una pianificazione territoriale integrata.  

Si tratta di uno step intermedio del progetto Adriadapt, che continuerà a lavorare allo sviluppo di modelli e strategie applicabili, dando l’opportunità ai territori di ampliare le loro basi conoscitive e sviluppare studi approfonditi specifici, grazie al finanziamento ottenuto, così da valutare in maniera puntuale e obiettiva quali azioni specifiche mettere in campo, alcune delle quali peraltro già previste negli strumenti di pianificazione strategico-strutturale per quanto riguarda il Comune di Cervia.         Il progetto è composto da un partenariato importante, con capofila la Fondazione Centro Euro-Mediterraneo sui cambiamenti climatici di Venezia, e fra i partners italiani l’Unione dei Comuni Valle del Savio, Università IUAV di Venezia, ARPAE Emilia-Romagna, Comune di Udine; mentre per la Croazia partecipano: Metereological and Hydrological Service, Society for Sustainable Development Design, Priority Actions Programme Regional Activity Centre, Sibenik-Knin County, Comune di Vodice.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto Adriadapt: a Cervia tre giorni di studio sui cambiamenti climatici

RavennaToday è in caricamento