Prorogato l'esonero Cosap: chi ha pagato può chiedere il rimborso

Con la conversione in legge del Decreto Agosto, è stato esteso dal 30 aprile al 15 ottobre l’esonero dal pagamento dell’occupazione di suolo pubblico (Cosap)

Con la conversione in legge del Decreto Agosto, è stato esteso dal 30 aprile al 15 ottobre l’esonero dal pagamento dell’occupazione di suolo pubblico (Cosap). Grazie a tale intervento normativo, gli operatori dei mercati che ancora non hanno versato la rata per il pagamento del Cosap, in scadenza il 31 ottobre, sono esonerati dal versamento della medesima. Gli esercenti che invece hanno già versato la rata potranno ricevere il rimborso di quanto pagato in eccesso, comunicando il proprio Iban al Settore Entrate dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, scrivendo a servizioentrate@unione.labassaromagna.it.

"Siamo felici che il Governo abbia adottato questa misura, necessaria per dare respiro al settore del commercio al dettaglio, duramente provato da questa epidemia - ha dichiarato il sindaco referente, Riccardo Graziani - Anche noi come Unione della Bassa Romagna continuiamo a monitorare la situazione, per mettere in campo misure concrete di sostegno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre passeggia nota un'auto nel fiume: a bordo non c'era nessuno

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Schianto contro un albero: perde la vita un giovane di 22 anni

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Bonaccini: "Emilia-Romagna zona gialla da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Vivere in montagna, l'opportunità diventa realtà per 341 giovani coppie e famiglie

Torna su
RavennaToday è in caricamento