rotate-mobile
Cronaca

Prostituta rapita dagli sfruttatori e ritrovata nel Bresciano

I Carabinieri di Ravenna sono stati impegnati nelle ricerche serrate di una ragazza di origine rumena, di circa 20 anni, che era costretta a seguire i propri sfruttatori

I Carabinieri di Ravenna sono stati impegnati nelle ricerche serrate di una ragazza di origine rumena di circa 20 anni che era costretta contro la sua volontà a seguire i propri sfruttatori per esercitare la prostituzione.  Le indagini sono partite con un episodio avvenuto nella tarda mattinata di martedì quando è stato segnalato ai Carabinieri della Stazione di Marina Romea che una giovane, probabilmente una prostituta, era stata caricata con la forza su una vettura grigia da un uomo.

Fortunatamente un testimone in transito sulla Romea e che ha assistito ai fatti ha potuto memorizzare la targa della vettura, una familiare tedesca, che i militari hanno subito diramato in tutta Italia come appartenente a vettura da ricercare.  In contemporanea sono poi partite le indagini, condotte con l’ausilio del Nucleo Operativo e Radiomobile, che hanno da un lato approfondito la conoscenza della presunta vittima del rapimento, una giovane romena di circa 20 anni che si prostituiva sulla Riviera romagnola ed a volte si posizionava sulla Romea, dall’altro il filone che conduceva alla zona di usuale circolazione della vettura ovvero nella provincia di Brescia.

Il lavoro si è protratto a lungo e senza sosta, non trascurando di interrogare tutte le possibili amiche e conoscenti della vittima, alla ricerca del minimo indizio utile alle indagini. In tale ambito è emerso che il fatto poteva essere connesso ad un protettore oppressivo da cui la giovane era scappata già una volta e che già una volta si era presentato sulla Romea a cercare di riportare sotto il suo controllo la giovane.

In serata la prima svolta con l’individuazione, da parte dei colleghi della Compagnia di Breno, attivatisi nel frattempo, della vettura, parcheggiata in una zona residenziale di una frazione. A quel punto è scattata la trappola e, per non fare correre alcun rischio alla giovane, la vettura è stata circondata e monitorata tutta la notte.  La pazienza infine è stata ricompensata quando sulla vettura sono stati visti salire la giovane, accompagnata da una donna che sembrava controllarla ed un giovane uomo.  


Non hanno potuto fare che pochi metri che l’intervento dei militari ha posto termine all’incubo per la giovane donna ed ha fatto scattare le manette ai polsi dei suoi sfruttatori, un rumeno di 24 anni ed una rumena di 20 anni.  Al termine della brillante operazione corsa sull’asse Ravenna-Brescia i Carabinieri hanno quindi potuto portare la giovane sequestrata in un luogo sicuro e lontano dai suoi sfruttatori. Proseguono gli accertamenti alla ricerca di eventuali complici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prostituta rapita dagli sfruttatori e ritrovata nel Bresciano

RavennaToday è in caricamento