menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Provvedimento ostativo antimafia per una società impegnata in due cantieri

Il sindaco: "Il Comune di Ravenna assicurerà nella vicenda innanzitutto il principio di piena legalità e rispetto delle leggi speciali in materia"

In questi giorni il Comune di Ravenna ha ricevuto da una Prefettura al di fuori delle Provincia di Ravenna la comunicazione di un provvedimento ostativo antimafia nei confronti di una società impegnata in due rilevanti cantieri del territorio. A darne notizia, stante il dovere di trasparenza che deve connotare l’azione della pubblica amministrazione nell’ambito dei pubblici appalti, è il sindaco Michele de Pascale: "È doveroso ricordare che i provvedimenti allo stato potranno essere oggetto di impugnativa da parte degli interessati, prima di diventare pienamente definitivi. Il Comune di Ravenna, pur nell’importanza di assicurare la realizzazione delle opere di cantiere, assicurerà nella vicenda innanzitutto il principio di piena legalità e rispetto delle leggi speciali in materia, raccordandosi e fornendo la più ampia collaborazione in primo luogo alla competente prefettura e mettendosi a disposizione per la piena tutela degli interessi pubblici e delle leggi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Torna l'iniziativa "Parliamo della mia salute": gli incontri

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento