Ripulita da un gruppo di volontari l'area della Rocca Brancaleone

"Voglio ringraziare tutti i volontari per questo intervento - ha detto l'assessora Morigi - . La partecipazione dei cittadini al mantenimento della fruibilità dei luoghi pubblici è un fenomeno sempre più frequente a Ravenna"

Sabato scorso il Gruppo Amata Brancaleone in collaborazione con il Circolo Matelda Legambiente, la coop sociale Persone in Movimento, Il Re di Girgenti, una trentina di persone nel complesso, ha ripulito l'area della Rocca Brancaleone contribuendo così a renderla più praticabile e accogliente. L'iniziativa ha visto la presenza degli assessori alla partecipazione Valentina Morigi, e all'ambiente Guido Guerrieri. "Voglio ringraziare tutti i volontari per questo intervento - ha detto l'assessora Morigi - . La partecipazione dei cittadini al mantenimento della fruibilità dei luoghi pubblici è un fenomeno sempre più frequente a Ravenna e in altre città. Con il regolamento sui Beni comuni diamo valore e spazio a queste forme di collaborazione attraverso veri e propri patti, come nel caso dell'Amata Brancaleone per la cura della nostra Rocca". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A tutt'oggi, compreso quello con il Gruppo L'Amata Brancaleone, sono cinque i patti siglati dall'Assessorato alla Partecipazione rispettivamente con:  la cooperativa sociale Persone in Movimento, per la pulizia settimanale del parco pubblico di via Capodistria da parte di dieci beneficiari dei progetti gestiti dalla cooperativa stessa (richiedenti asilo, rifugiati, profughi, vittime di tratta e grave sfruttamento lavorativo); l'associazione culturale Meme Exchange/ortolani di via Pag, per attività di micro pulizia, manutenzione e cura delle installazioni di arredo urbano temporaneo di via D’Alaggio e via Cavalcoli; associazione Oltre il Giardino, per la cura del parco pubblico Franco Basaglia di Ponte Nuovo e la realizzazione di iniziative collaterali; il Collettivo Cooperante a cura di un nutrito gruppo di universitarie fuori sede di Cooperazione internazionale) per il progetto di intercultura “Doposcuola Mondo”, rivolto ai bambini e alle bambine italiani e stranieri residenti nell’isola San Giovanni già attivato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Coronavirus, la nuova fotografia dei contagiati: undici sono in isolamento domiciliare

  • Dramma sui binari: muore investito da un treno

  • Coronavirus, due positivi a scuola: quarantena per alunni e docenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento