rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Quattro reporter di viaggi dagli Stati Uniti alla scoperta di Ravenna e Brisighella

Per il New York Times, che il 10 gennaio ha pubblicato nella sua edizione online l’articolo “52 places to go in 2018”, l’Emilia Romagna è tra i 52 luoghi al mondo da visitare quest’anno

Prosegue l’attività promozionale turistica negli Stati Uniti dell’Emilia Romagna. Dal 21 al 25 marzo saranno in Regione quattro reporter americani per partecipare a un educational tour coordinato da Apt Servizi Emilia Romagna.  Si tratta di Jason Gordon (giornalista e blogger di Los Angeles che scrive per Orbitz.com, sito di viaggi), Kasey Hickey (freelance di Seattle che scrive per Turntable Kitchen, sito di viaggi e lifestyle), Gina Zammit (giornalista freelance di New York che scrive per il sito di viaggi Tripsavvy.com, fra i primi 10 in Usa) ed Emily Cappiello (giornalista freelance di New York che scrive per il magazine di viaggi “Departures”).

Il programma del tour inizierà nel pomeriggio di mercoledì 21 marzo con la visita guidata del centro storico di Bologna. In mattinata, il reporter Jason Gordon visiterà in maniera autonoma nel bolognese un caseificio di Parmigiano Reggiano e, nel centro storico, la zona del “Quadrilatero” con le sue boutique del gusto con tappa in una salumeria per conoscere i segreti della produzione della tipica Mortadella Bologna. Giovedì 22 marzo in mattinata è prevista la visita guidata al Parco agroalimentare Fico Eataly World con la partecipazione a una lezione di cucina sulla pasta tirata al matterello. Nel pomeriggio, raggiunta Ravenna, i reporter visiteranno il centro storico con i mosaici Patrimonio Unesco assieme auna bottega artigianale di produzione di mosaico. Venerdì 23 marzo il tour prevede in mattinata la visita del centro storico del borgo medioevale di Brisighella e, successivamente, la degustazione in un agriturismo dell’olio “Brisighello” Dop. Nel pomeriggio il gruppo di giornalisti americani si trasferirà a Rimini alla scoperta dei luoghi del regista Federico Fellini e del progetto museale a lui dedicato che sta prendendo forma dal rinato Cinema “Fulgor”. Un altro grande artista dell’Emilia Romagna, il poeta e sceneggiatore Tonino Guerra, scomparso sei anni fa, sarà al centro del programma di visita dei reporter americani sabato 24 marzo. Previste tappe, in mattinata, a Pennabili (il borgo dell’entroterra riminese scelto da Guerra come sua dimora e luogo che ospita importanti sue opere pubbliche) e nel pomeriggio a Santarcangelo di Romagna, città natale dello sceneggiatore, nel Museo a lui dedicato. Domenica 25 marzo i reporter faranno ritorno negli Stati Uniti d’America.

Nel 2018 l’attività promozionale dell’Emilia Romagna negli Stati Uniti ha avuto, lo 22 febbraio, un momento clou a New York con l’organizzazione di un workshop tra 15 seller emiliano romagnoli e 60 buyer statunitensi seguito da un talk show - condotto da Francine Segan, giornalista e storica della cucina italiana di New York - con rappresentanti regionali e lo chef stellato Massimo Bottura. In quella occasione è stato presentato, in anteprima, il video di quattro minuti “In viaggio lungo la Via Emilia e la sua Food Valley con Francine Segan”, prodotto e realizzato da Apt Servizi Emilia Romagna. Ma la Regione aveva già catturato l’attenzione dei media americani ad inizio anno: per il New York Times, che il 10 gennaio ha pubblicato nella sua edizione online l’articolo “52 places to go in 2018”, l’Emilia Romagna è tra i 52 luoghi al mondo da visitare quest’anno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro reporter di viaggi dagli Stati Uniti alla scoperta di Ravenna e Brisighella

RavennaToday è in caricamento