menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In Questura inaugura un'area dedicata alle donne vittime di violenza

Le iniziative hanno avuto luogo a Ravenna, Faenza e Lugo con la partecipazione delle associazioni di aiuto alle donne in difficoltà S.O.S. Donna di Faenza e Demetra Donne In Aiuto di Lugo

In occasione della ricorrenza della Giornata Internazionale Contro la Violenza alle Donne, che si celebra il 25 novembre, la Questura di Ravenna ha organizzato, diversi momenti di incontro finalizzati ad informare e sensibilizzare la cittadinanza contro la violenza di genere e riguardo la problematica che interessa le donne, nell’ambito del progetto "Questo non è amore", coordinato dalla Direzione Centrale Anticrimine del Dipartimento della Pubblica Sicurezza. Le iniziative hanno avuto luogo a Ravenna, Faenza e Lugo con la partecipazione delle associazioni di aiuto alle donne in difficoltà S.O.S. Donna di Faenza e Demetra Donne In Aiuto di Lugo.

Alle ore 11.00, presso gli uffici della Squadra Mobile della Questura di Ravenna sono stati inaugurati i lavori di ammodernamento, dell’area degli uffici della Sezione Reati Contro la Persona -denominata “Accogli, Ascolta e Aiuta” dedicati alle donne vittime della violenza di genere e funzionale appunto all’ascolto delle vittime vulnerabili- che sono consistiti nella realizzazione di una nuova pavimentazione che rende gli uffici maggiormente accoglienti.


All’iniziativa, realizzata grazie al prezioso contributo fornito dal “Lions Club Ravenna Dante Alighieri”, hanno partecipato il Prefetto di Ravenna Enrico Caterino, il Presidente del Tribunale Roberto Sereni Lucarelli, l’assessore Valentina Morigi del Comune di Ravenna, il Direttore Sanitario Ospedale di Ravenna Paolo Tarlazzi, il Dirigente dei Servizi Sociali di Ravenna, Daniela Poggiali, il Presidente del “Lyons Club Ravenna Dante Alighieri” Mariella Focaccia, il Presidente dell’Ordine Avvocati di Ravenna Sergio Gonelli e le presidenti delle associazioni antiviolenza Linea Rosa di Ravenna, S.O.S Donna di Faenza e Demetra Donne in Aiuto di Lugo.

Nel corso della mattinata, presso il Centro Commerciale "La Filanda" di Faenza, il personale del Commissariato insieme alle volontarie dell’Associazione S.O.S Donna, hanno allestito un banchetto, con distribuzione di materiale informativo predisposto sia dalla Direzione Centrale Anticrimine del Dipartimento della Pubblica Sicurezza sia dall’Associazione S.O.S Donna contro la violenza di genere.

A Lugo, presso il parco Del Tondo alle 15.30, preceduto da un momento di raccoglimento al monumento dedicato alle vittime della violenza di genere - sul quale sono raffigurati quattro fiori uno per ogni vittima lughese - il personale del Commissariato di Lugo e dell’associazione Demetra Donne in Aiuto hanno allestito un gazebo dove è stato distribuito materiale informativo predisposto sia dalla Direzione Centrale Anticrimine del Dipartimento della Pubblica Sicurezza sia dall’associazione di aiuto alle donne.

Infine, questa mattina, a Ravenna in piazza del Popolo il personale della Divisione Anticrimine della Questura, in concomitanza con l’evento realizzato dall’associazione Linea Rosa, ha allestito un gazebo, dove è stato realizzato un punto di informazione e sensibilizzazione attraverso la distribuzione di materiale informativo riguardo la tematica della violenza di genere, con particolare riferimento alle misure di tutela delle vittime e a quelle di carattere preventivo applicate dai Questori. L’opuscolo di quest’anno contiene diverse testimonianze con l’intento di incoraggiare la consapevolezza nelle vittime sul proprio vissuto di abuso e sulla possibilità di chiedere aiuto e uscite dalla violenza.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Fitness

Gli esercizi da fare a casa per rassodare il seno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento