Quindicenne osserva per ore uno studente in biblioteca, poi lo deruba del notebook

I Carabinieri di Ravenna hanno denunciato un ragazzino di soli 15 anni: l’accusa è quella di furto. Il giovanissimo avrebbe rubato all’interno della biblioteca Classense

I Carabinieri di Ravenna hanno denunciato un ragazzino di soli 15 anni: l’accusa è quella di furto. Il giovanissimo avrebbe rubato all’interno della biblioteca Classense, ed è stato riconosciuto grazie alle telecamere, ma anche perché nonostante l’età è già un personaggio (in negativo) noto a Ravenna.

Le indagini del Nucleo Operativo e Radiomobile sono iniziate proprio dalla malsana popolarità del soggetto; a tradirlo il suo look un po’ trasandato, capelli rasta e la carnagione olivastra. Una ragazza che lo conosce di vista ha effettivamente riferito della presenza del giovane all’interno della biblioteca, più che sospetta dato che il giovane non studia e vive di piccoli espedienti. Queste prime indiscrezioni hanno permesso ai Carabinieri di muovere i primi accertamenti anche grazie alle telecamere di sorveglianza presenti nella biblioteca: studiando i filmati con la descrizione prima, con le foto poi, del 15enne, è stato possibile incastrarlo. Ha atteso che la vittima, che studiava da ore ormai, si allontanasse per fumare una sigaretta e si è mosso con rapidità rubando un notebook di ultima generazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il minorenne è stato denunciato alla competente Autorità Giudiziaria di Bologna e sono ancora in corso indagini sullo stesso per verificare se nel luogo dove vive vi sia altra refurtiva: le sue frequentazioni sono già note ai Carabinieri ed il reato è stato scoperto grazie alla costante opera di monitoraggio dei militari sulla banda. Quasi tutti minorenni, per lo più si muovono tra piazza Caduti e Marina di Ravenna, dediti all’uso di sostanze stupefacenti, già la maggior parte sono stati denunciati o in alcuni casi arrestati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento