rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

"Chiedo di lavorare dignitosamente": il menestrello Bartoletti lancia la raccolta firme

"Dobbiamo raggiungere 350 firme per cambiare il regolamento, a mio dire anticostituzionale" afferma su Facebook il 46enne Bartoletti

Ha ricevuto una diffida dalla Polizia Municipale di Ravenna per aver usato durante un'esibizione in strada il microfono. Il menestrello Werther Bartoletti e Lorenzo Bask, che aveva ricevuto una simile diffida nei mesi scorsi, chiamano a raccolta il popolo del web, e non solo, per una raccolta firme: l'obiettivo è presentare una petizione contro il regolamento comunale sugli spettacoli di strada in vigore dal 12 gennaio 2012. "Dobbiamo raggiungere 350 firme per cambiare il regolamento, a mio dire anticostituzionale", afferma su Facebook il 46enne Bartoletti.

Rimasto disoccupato dopo aver lavorato come lattoniere, il cantautore nel 2000 si è inventato artista di strada, esibendosi per le vie del centro suonando la chitarra. Dopo aver regolamentato la professione, ha cominciato a intrattenere i passanti in via Cairoli prima che arrivasse il nuovo regolamento comunale, rivedendo le esibizioni in via Diaz. "A Bologna si suona con gli amplificatori - si legge nella petizione di Bartoletti - A Rimini addirittura non serve il permesso e si può suonare amplificati spostandosi ogni ora".

"Sono 15 anni che sono disoccupato e chiedo di poter lavorare dignitosamente", scrive. "Penso che il Comune di Ravenna debba rivedere il tutto - afferma - Ho una licenza che mi dà atto su tutto il territorio nazionale nello scritto, ma nella realtà a Ravenna devi fare come gli pare a loro. Questa non è democrazia. Si firma dal Menestrello, da Lorenzo Bask e anche al Bar Martin’s vicino al Mercato Coperto". Al momento sono già centinaia le firme raccolte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Chiedo di lavorare dignitosamente": il menestrello Bartoletti lancia la raccolta firme

RavennaToday è in caricamento