rotate-mobile
Cronaca Solarolo

Raccolta dei rifiuti a Solarolo: al via la rimozione dei cassonetti stradali

Dal 18 settembre torna la raccolta domiciliare ordinaria e quindi saranno rimossi i 36 cassonetti stradali per l’indifferenziato installati temporaneamente nelle zone più danneggiate dall’alluvione

Proseguono a Solarolo le attività per il rientro alla normalità della raccolta dei rifiuti in tutte le aree del territorio comunale interessate dall’emergenza. Da lunedì 18 settembre verrà effettuata la rimozione dei cassonetti stradali per la raccolta dell’indifferenziato installati temporaneamente nella zona residenziale a supporto delle utenze alluvionate.

In questo periodo transitorio è stato registrato un forte aumento del fenomeno degli abbandoni, specialmente in prossimità dei cassonetti, che vengono presidiati da Hera con squadre per la raccolta del materiale fuori contenitore due volte la settimana. Per questi motivi si rende necessario un rientro alla normalità, che implica la rimozione dei cassonetti temporanei e il ripristino della raccolta porta a porta del rifiuto indifferenziato.

Per i cittadini delle zone di Solarolo servite da raccolta porta a porta che a causa dell’alluvione hanno i bidoncini danneggiati o smarriti, possono ritirare i kit alla stazione ecologica di via Roma, che osserva il seguente orario di apertura: lunedì, martedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17; sabato dalle 9 alle 18 e domenica dalle 9.30 alle 12.30. Le attività che hanno bisogno di nuovi contenitori devono invece inviare alla mail dedicata all’indirizzo: differenziatasolarolo2021@gruppohera.it

Si ricorda che per il ritiro a domicilio dei rifiuti, consultare la app di Hera Il Rifiutologo. Il ritiro si prenota come sempre al Servizio Clienti di Hera 800.999.500, numero verde gratuito da telefono fisso e cellulare attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22; il sabato dalle 8 alle 18.

Il QR code per i rifiuti da demolizione

Per assicurare in tempi rapidi il ritorno a livelli di sicurezza e a condizioni di vita normali è stata emessa, il 27 luglio scorso dalla Regione Emilia-Romagna, un’apposita ordinanza per agevolare la rimozione e la gestione dei rifiuti generati dagli eventi meteorici eccezionali, riducendo al minimo gli impatti ambientali e sanitari.

Per rispondere con maggiore celerità alle richieste per la raccolta di questi tipi di rifiuti, Hera ha attivato un apposito QR Code operativo dal 1° agosto, che consente ai cittadini colpiti dall’alluvione e che svolgono i lavori in autonomia (senza avvalersi di ditte edili) di richiedere in maniera semplice e veloce la raccolta di materiale edile da costruzione e demolizioni: ad esempio macerie, cartongesso, carta catramata e guaina bituminosa. Il QR code è pubblicato su tutti i canali ufficiali del Comune di Solarolo: una volta scansionato è possibile compilare un modulo online, all’interno del quale, a seconda del materiale da ritirare, andranno inserite tutte le informazioni utili per agevolarne la raccolta. Dopo la compilazione, Hera verificherà le singole richieste pervenute, pianificherà le operazioni e contatterà gli utenti, a cui verranno comunicati la data di ritiro e le modalità di esposizione del materiale da raccogliere

In caso di problematiche o dubbi relativi alla compilazione del modulo online, gli utenti potranno contattare il Servizio Clienti 800 999 500, numero verde gratuito attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18, che li guiderà nella compilazione. Ovviamente si tratta di un servizio dedicato esclusivamente alle utenze che hanno subito danni a causa degli eventi metereologici: Hera e l’amministrazione si riserveranno di effettuare verifiche sulle richieste pervenute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta dei rifiuti a Solarolo: al via la rimozione dei cassonetti stradali

RavennaToday è in caricamento