Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Eredita la passione della nonna e apre una bottega di ortaggi del sud: "Cuore campano, mentalità romagnola"

Recuperare le antiche varietà di ortaggi tipici del sud coltivandoli nel cuore della Romagna. Questa la sfida lanciata dal giovane imprenditore campano-romagnolo

Recuperare le antiche varietà di ortaggi tipici del sud coltivandoli nel cuore della Romagna. Questa la sfida lanciata ormai due anni fa dal giovane imprenditore agricolo Federico Natale. Nato 22 anni fa nel cesenate da genitori di origini campane ma da tempo residente nel Comune di Cervia, Federico - un diploma con specializzazione in chimica agraria e una passione per la terra ereditata dalla nonna paterna - ha aperto la sua azienda 'Podere Natale' a Capannaguzzo iniziando a coltivare con metodi naturali ortaggi e frutta che poi finivano poi sul mercato, andando a rifornire i grossisti. Da un anno, però, Federico ha deciso di andarci da solo sul mercato, sposando il progetto a ‘filiera corta’ di Coldiretti.

“Grazie all’associazione ho potuto partecipare a diversi mercati contadini - racconta il ragazzo - scoprendo quanto sia edificante poter raccontare direttamente ai consumatori come nascono i miei prodotti, dare consigli su come utilizzarli al meglio in cucina e instaurare con il cliente un rapporto di fiducia basato su qualità, sicurezza e trasparenza”. E così, tra un mercato e l’altro, nella testa di Federico hanno preso forza due idee che cullava da tempo: “Aprire un mio punto vendita e recuperare le antiche varietà della terra d’origine della mia famiglia”.

Il percorso di valorizzazione di ortaggi tipici del Sud in terra di Romagna oggi è ben avviato. "Pur se con fatica - spiega il giovane imprenditore - stiamo producendo a pieno regime l’antico cece nero pugliese, la melanzana rossa, ma anche pomodorini vesuviani rossi e gialli, il peperone crusco, il cavolfiore di Modica e la cipolla ramata dell’Irpinia”. Così come è diventato realtà anche il sogno di inaugurare una bottega aziendale: “Le sfide mi stuzzicano - dice Federico - merito del cuore campano e della mentalità romagnola: il primo mi spinge a non mollare mai, la seconda a investire e re-inventarsi sempre”.

E così, il 16 novembre scorso a Cervia, ha aperto i battenti la bottega del Podere Natale, battezzata ‘Le Radici’ perché qui, racconta Federico, “si respira l’amore per due terre, quella di Romagna e quella della mia nonna, e si valorizzano le nostre radici e le nostre produzioni tipiche”. Grazie alla rete a chilometro zero di Coldiretti, l’imprenditore ha anche allargato la gamma di prodotti presenti in negozio introducendo vino, farine, noci, tutte produzioni di aziende agricole della provincia di Forlì-Cesena e Ravenna, oltre agli agrumi provenienti da un’azienda agricola siciliana di Coldiretti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eredita la passione della nonna e apre una bottega di ortaggi del sud: "Cuore campano, mentalità romagnola"

RavennaToday è in caricamento