menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raduno dei Marinai, a Ravenna la riunione dei Comandanti delle Direzioni marittime

All’incontro è intervenuto il vice comandante generale delle Capitanerie di porto, ammiraglio Ilarione Dell’Anna. Il presidente nazionale dell’Anmi, ammiraglio Paolo Pagnottella, ha portato i saluti del raduno nazionale dei Marinai d’Italia

La sala del Consiglio comunale ha ospitato lunedì mattina la riunione dei Comandanti delle Direzioni marittime regionali di Emilia Romagna, Friuli, Marche, Abruzzo e Puglia. All’incontro è intervenuto il vice comandante generale delle Capitanerie di porto, ammiraglio Ilarione Dell’Anna. Il presidente nazionale dell’Anmi, ammiraglio Paolo Pagnottella, ha portato i saluti del raduno nazionale dei Marinai d’Italia.

“Siamo lieti di essere a Ravenna – ha detto l’ammiraglio Dell’Anna – perché qui vi è una solida tradizione di rapporti tra Capitaneria di porto e Comune. Insieme lavoriamo per la tutela del mare in questa fascia adriatica così delicata, complessa e articolata”. Il comandante della Direzione marittima e della Capitaneria di porto di Ravenna, capitano di vascello Giuseppe Meli, ha sottolineato “l’attenzione del Comando generale verso la portualità ravennate” e ha ribadito come “la riunione dei direttori marittimi dell’Adriatico avvenga nella cornice del raduno nazionale dei Marinai d’Italia”.

Il vice sindaco Giannantonio Mingozzi ha affermato che “le Capitanerie di porto rappresentano la spina dorsale del sistema di tutela del mare e dell’organizzazione delle attività portuali. Ravenna, assieme ad Ancona, Bari e Otranto, vanta con esse una lunga tradizione di collaborazione  e reciproco aiuto”. Mingozzi ha apprezzato l’attenzione che le Capitanerie rivolgono alle attività economiche “interpretando in maniera sempre più moderna, le funzioni autorizzative e di vigilanza”. Al termine dell’incontro, il vice sindaco ha donato ai Comandanti il fazzoletto di Garibaldi, simbolo della storia e della tradizione patriottica e marinara italiana.

LA MESSA - Si è svolta la Santa Messa officiata da monsignor Lorenzo Ghizzoni nella chiesa di S. Maria in Porto, alla quale hanno partecipato, riempiendo l'intera navata centrale, i "marinai" dei vari gruppi Anmi dell'Emilia Romagna. Al termine della funzione religiosa, riprendendo il focus dell'omelia odierna, il presidente nazionale, l'ammiraglio Paolo Pagnottella, ha ringraziato l'Arcivescovo Metropolita dell'Archidiocesi di Ravenna-Cervia della sua importante presenta sottolineando che uno dei cardini su cui si basa lo spirito del "marinaio" è quello di "rimanere" sempre fedele al senso di onestà ed onore nei confronti della nostra Patria e delle sue Istituzioni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento