rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Bagnacavallo / Via Giuseppe Mazzini

Bagnacavallo, irruzione con un coltello: rapinata gelateria in centro

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Lugo e della stazione di Bagnacavallo per i rilievi di legge, acquisendo la testimonianza della negoziante

Rapina a mano armata domenica sera alla gelateria "Mambo" di Bagnacavallo. Erano da poco passate le 20,30, quando hanno fatto irruzione due individui col volto travisato da calze nere. Uno dei due impugnava un coltello, con il quale ha minacciato la titolare. Il malvivente ad un certo punto ha afferrato il registratore di cassa, aprendolo. Il complice ha afferrato il denaro, circa 600 euro.

>>> GUARDA IL VIDEO DELLA RAPINA <<<

La malcapitata ha cominciato ad urlare per attirare l'attenzione di qualcuno, ma in quel momento non vi erano passanti. I banditi sono fuggiti velocemente dal locale di via Mazzini, facendo perdere le loro tracce. Immediato l'allarme al 112. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Lugo e della stazione di Bagnacavallo per i rilievi di legge, acquisendo la testimonianza della negoziante.

LA LEGA - Non va per il sottile, il segretario provinciale del Carroccio, Samantha Gardin, la quale stigmatizza "il comportamento “assente” delle istituzioni, tutte impegnate a fare intendere ai cittadini che la questione microcriminalità e insicurezza sono "problemi percepiti" e non reali, mentre le attività commerciali ed i cittadini di Bagnacavallo sono ormai alla mercé di criminali senza scrupoli. Ultimo caso in ordine di tempo, la rapina eseguita con un coltello in mano della gelateria situata in via Mazzini, appunto".

"La gente è stanca di vedere mistificata la realtà - obietta Gardin - anche perché i numeri e le lamentele dei cittadini parlano meglio delle scuse della politica: si vedano i 27 furti subiti dal distributore che si trova sulla San Vitale, con l’esercente ormai disperato e le istituzioni che non hanno mosso un dito per risolvere il problema".

La questione, secondo Gardin, è che "i cittadini di Bagnacavallo vivono ormai assediati, con una situazione di impotenza imperversante". Per questo motivo, il Carroccio locale si sta apprestando a presentare un’apposita interrogazione a firma del capogruppo locale Lega Nord e Forza Italia, Franco Zannoni. "Ma non basta. Chiederemo al più presto che il sindaco Proni venga a relazionare in consiglio comunale – conclude Gardin – per spiegarci che cosa sta succedendo a Bagnacavallo e quali urgenti misure si intendano mettere in campo, per risolvere una situazione che sta diventando insostenibile".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagnacavallo, irruzione con un coltello: rapinata gelateria in centro

RavennaToday è in caricamento