Cronaca

Armati picchiano benzinaio sull'A14: poi continuano a rapinare nel bolognese

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, i banditi hanno aggredito il malcapitato di turno, costringendolo a consegnare l'incasso. Dopodichè sono fuggiti via in direzione Bologna

Hanno picchiato un rapinato un benzinaio. Quindi hanno proseguito nella loro scorribanda nel bolognese. Una banda di tre individui, uno dei quali armato di pistola, ha assalto alle prime luci dell'alba di mercoledì l'area di servizio Sant'Eufemia, lungo l'autostrada A14-Bis, nel tratto tra Bagnacavallo e Fornace Zarattini. Sull'episodio sono in corso le indagini della Polizia Stradale di Lugo e Ravenna, che hanno proceduto ai rilievi di legge.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, i banditi hanno aggredito il malcapitato di turno, costringendolo a consegnare l'incasso. Dopodichè sono fuggiti via in direzione Bologna, dove hanno successivamente preso di mira l'area di servizio Sillaro, all'altezza di Castel San Pietro. Stessa modalità anche in questo caso. Incassato il bottino, hanno proseguito nella fuga verso San Lazzaro. Abbandonata l'autostrada, hanno rapinato un bar.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armati picchiano benzinaio sull'A14: poi continuano a rapinare nel bolognese

RavennaToday è in caricamento