rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Faenza

Assalto a Romagna Giochi, confermato il carcere per 3 banditi

Restano in carcere le quattro persone arrestate dai carabinieri di Faenza. Al termine degli interrogatori di convalida dei quattro accusati di essere appartenenti alla banda di rapinatori

Restano in carcere le quattro persone arrestate dai carabinieri di Faenza. Al termine degli interrogatori di convalida dei quattro accusati di essere appartenenti alla banda di rapinatori che la notte del 15 gennaio hanno assaltato la ditta “Romagna Giochi” di Faenza, il gip del tribunale di Ravenna Antonella Guidomei con un'ordinanza ha disposto la misura cautelare coercitiva della custodia in carcere per tre soggetti e gli arresti domiciliari per il quarto uomo.

Con il provvedimento cautelare il Gip ha confermato il capo di imputazione di rapina aggravata in concorso, naturalmente tutti dovranno anche rispondere del reato di lesioni personali aggravate procurate alla guardia giurata che durante l’assalto ai furgoni della ditta Romagna Giochi era stata colpita al petto con un palanchino da uno dei malviventi per guadagnare la fuga.

Il giudice ha dato atto della gravità degli indizi a carico dei componenti della banda che uno dopo l’altro, in meno di 36 ore sono stati catturati dai carabinieri di Faenza, che con la loro indagine hanno ricostruito sia la fase preparatoria della rapina, sia la fase esecutiva ripresa dalle telecamere della videosorveglianza.

Nel frattempo i carabinieri di Faenza hanno già avviato ulteriori indagini per chiudere il cerchio sul quinto rapinatore della “Romagna Giochi” ma soprattutto i militari dell’arma non escludono che la stessa banda possa essere coinvolta in altri furti ai danni di abitazioni ed esercizi pubblici del faentino, commessi negli ultimi tempi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto a Romagna Giochi, confermato il carcere per 3 banditi

RavennaToday è in caricamento