menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapinò due volte la sala slot, poi aggredì la Polizia: la giustizia gli presenta il conto

In seguito a un'ordinanza dell’Ufficio di Sorveglianza di Bologna, l'uomo è stato nuovamente arrestato in relazione al cumulo di pene per i reati di cui è stato riconosciuto responsabile

La Polizia di Stato ha proceduto all’arresto di un 25enne, di origini romane ma residente a Lugo, per i reati di lesioni personali, minaccia, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale e rapine aggravate.

Nel 2014 l'uomo si rese responsabile in concorso con altri di due rapine alla sala videoslot Admiral di Lugo - il 6 e il 22 aprile - e, una volta individuato dagli investigatori della Squadra Anticrimine del Commissariato di Lugo, aveva manifestato il suo disappunto commettendo, ai danni degli agenti della Polizia che lo dovevano denunciare a piede libero, i reati di minaccia, oltraggio e lesioni personali. Il 25enne si trovava agli arresti domiciliari con il permesso di assentarsi per soddisfare le normali esigenza di vita, ma da giovedì pomeriggio, in seguito a un'ordinanza dell’Ufficio di Sorveglianza di Bologna, l'uomo è stato nuovamente arrestato in relazione al cumulo di pene per i reati di cui è stato riconosciuto responsabile. Rintracciato dai poliziotti del Commissariato di via Emaldi, dopo le formalità del caso è stato condotto al carcere di Ravenna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento