menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Braccato dall'Arma, la fuga dura poche ore: preso il presunto rapinatore del supermercato

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Ravenna, insieme ai colleghi di Sant'Alberto, hanno fermato il presunto responsabile della rapina commessa sabato

Bloccato mentre tentava la fuga. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Ravenna, insieme ai colleghi di Sant'Alberto, hanno fermato il presunto responsabile della rapina commessa sabato pomeriggio al supemercato Eurospar di via Canalazzo, a Ravenna. Erano circa le 15.30 quando il bandito, col volto travisato da un casco, ha fatto irruzione nel punto vendita, minacciando con un coltello una cassiera. Il malvivente ha puntato l'arma bianca al fianco della malcapitata, intimandole la consegna del denaro presente nel registratore di cassa (circa 3mila euro). Dopodichè l'ha minacciata di accoltellarla se non avesse aperto anche la cassaforte.

Ma poi ha desistito in quanto la dipendente ha riferito di non possedere le chiavi e si è allontanato in scooter facendo perdere le proprie tracce. Sul posto per le indagini del caso sono intervenuti i Carabinieri, che hanno acquisito le telecamere di videosorveglianza per le indagini del caso. Subito è scattata la caccia all'uomo, con gli uomini dell'Arma impegnati in più posti di controllo, in particolare nella zona nord di Ravenna, con presidi lungo la Romea e l'Adriatica. In via Basilica, intorno alle 17.30, i militari della stazione di Sant'Alberto hanno intercettato uno scooter sospetto, un T-Max blu. All'alt l'individuo ha accelerato, cercando di seminare la pattuglia in direzione dell'Adriatica.

E' scattato così un inseguimento, con lo scooter intercettato mentre tentava la fuga in una strada secondaria di campagna in direzione di Conventello. Ha cercato di dileguarsi attraverso i campi, ma i militari sono riusciti a bloccarlo dopo poche decine di metri. Si tratta di un 38enne milanese con precedenti specifici, portato al comando provinciale dell'Arma per l'interrogatorio del caso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento