rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Centro / Via Padre Genocchi

Nuovo sopralluogo della polizia Scientifica nella villa dell'omicidio

Gli inquirenti alla ricerca di nuovi indizi nell'abitazione di via Genocchi dove ha trovato la morte Giulia Ballestri

Sono tornati sul luogo dell'omicidio gli investigatori della polizia di Stato di Ravenna con i colleghi della Scientifica. Un nuovo sopralluogo nella villa di via Genocchi dove, lo scorso 19 settembre, ha trovato la morte Giulia Ballestri. Gli inquirenti sono entrati nell'abitazione dei familiari del marito della donna, il dermatologo ravennate Matteo Cagnoni attualmente indagato per il delitto, verso le 11 di sabato e, al momento, sono ancora alla ricerca di nuovi indizi. Venerdì mattina il dermatologo (che si è dichiarato innocente durante l'interrogatorio davanti al giudice) è stato visitato nel carcere di Sollicciano, dove si trova detenuto, da un medico legale incaricato dalla Procura di Ravenna (sostituto procuratore Cristina D'Aniello). Scopo del controllo appurare la presenza di lesioni sul corpo di Cagnoni compatibili con ferite da difesa. Al controllo non era presente l'avvocato Giovanni Trombini del Foro di Bologna, alle prese con un altro impegno giudiziario.

La Scientifica torna sul luogo dell'omicidio (Foto Argnani)

<<L'OMICIDIO: TROVATA MASSACRATA A COLPI DI BASTONATE>>
<<IL POSSIBILE MOVENTE: LA GELOSIA>>
<<CHI E' MATTEO CAGNONI: COSI' SI RACCONTAVA IL DERMATOLOGO>>
<<PROCURA: SI INDAGA A 360 GRADI>>
<<IL DOLORE DEI FAMILIARI: UN AFFETTO COMMUOVENTE>>
<<POSSIBILE VIOLENZA: SI ATTENDE L'AUTOPSIA>>
<<L'AUTOPSIA: DIECI BASTONATE>>
<<LE INDAGINI: LE TELECAMERE IMMORTALANO UN'AUTO>>
<<CAGNONI DAVANTI AL GIUDICE: "SONO INNOCENTE>>

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo sopralluogo della polizia Scientifica nella villa dell'omicidio

RavennaToday è in caricamento