rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca

Il mondo universitario impegnato per Ravenna Capitale della Cultura

Il protocollo era stato approvato in precedenza sia dal consiglio di amministrazione dell’Ateneo sia dalla Giunta comunale di Ravenna

Il Rettore dell’Università di Bologna, Ivano Dionigi, e il vicesindaco Giannantonio Mingozzi hanno sottoscritto mercoledì pomeriggio il progetto relativo alle attività universitarie legate all’Europa nell’ambito della candidatura di Ravenna a Capitale europea della cultura 2019. Il protocollo era stato approvato in precedenza sia dal consiglio di amministrazione dell’Ateneo sia dalla Giunta comunale di Ravenna.

Nell’intesa si sottolinea, tra l’altro, come la ragione di candidare Ravenna a capitale della cultura europea “risponde a una progettazione che guarda le varie necessità del territorio di cui la cultura è elemento centrale; una chiave di lettura per la futura crescita sociale ed economica, nel comune intento di sviluppare ricerca, confronto e conoscenza sulle tematiche dell’Europa”.

Qualora Ravenna si aggiudichi il titolo, l’Università e il Comune si impegnano a realizzare laboratori ed iniziative a Palazzo Rasponi, futura “Casa dell’Europa”, con la direzione scientifica dell’Alma Mater Studiorum. “Mi fa piacere – afferma Mingozzi – che questo protocollo preveda anche il coinvolgimento di tutta la realtà universitaria ravennate e i suoi Dipartimenti, che contano oggi su circa 3.600 iscritti, e una produzione scientifica e didattica di eccellente qualità grazie all’impegno diretto dei docenti, che hanno scelto di insegnare a Ravenna, e delle associazioni studentesche sempre disponibili”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il mondo universitario impegnato per Ravenna Capitale della Cultura

RavennaToday è in caricamento