rotate-mobile
Cronaca

Confesercenti, una sede delle imprese "targata" Amica delle donne

Mercoledì, alle ore 20,30 in Sala D’Attorre in Via Ponte Marino 2 a Ravenna, a cura di Libera e SOS Impresa Confesercenti, incontro con Ignazio Cutrò, l’imprenditore che ha detto "no" alla mafia, che presenterà il libro “Abbiamo vinto noi”.

In occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, all’ingresso della sede Confesercenti di Ravenna in Piazza Bernini 7, è stata inaugurata martedì mattina la Targa in mosaico “Ravenna città amica delle donne”. Alla breve cerimonia sono intervenute Alessandra Bagnara e Monica Vodarich, presidente e vice presidente Provinciale di Linea Rosa, Giovanna Piaia  assessore comunale alle Pari Opportunità, Roberto Manzoni, presidente provinciale Confesercenti, Anna Fietta Mosaicista autrice della targa, Valentina Capati collaboratrice editoriale del sito ww.stopalfemminicidio.it insieme a una rappresentanza del Comitato Imprenditoria Femminile della Confesercenti, delle Forze dell’Ordine e di dirigenti dell’Associazione. Mercoledì, alle ore 20,30 in Sala D’Attorre in Via Ponte Marino 2 a Ravenna, a cura di Libera e SOS Impresa Confesercenti, incontro con Ignazio Cutrò, l’imprenditore che ha detto "no" alla mafia, che presenterà il libro “Abbiamo vinto noi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confesercenti, una sede delle imprese "targata" Amica delle donne

RavennaToday è in caricamento