Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Coronavirus, Bonaccini conferma: niente lezioni per un'altra settimana

Al termine dell'incontro con il Governo, riuniremo l'Unità di crisi regionale per definire tutti gli aspetti del provvedimento e di quelli da adottare in sede locale"

Lezioni sospese ai nidi, nelle scuole anche per la prossima settimana per le tre Regioni più colpite: Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna. Ad annunciarlo anche sulla sua pagina facebook è il presidente della Regione Stefano Bonaccini. È stato chiarito che il provvedimento prevede "la sospensione delle attività didattiche, ovvero da lunedì le scuole rimarranno aperte, ma non saranno svolte le lezioni. Attendiamo, e sarà nostra cura comunicarlo tempestivamente, le misure per tutto ciò che riguarda le attività culturali e di spettacolo".

Il Comitato Tecnico Scientifico e il Governo ritengono inoltre di dover aggiornare settimanalmente tale previsione sulla base dell’andamento della situazione epidemiologica. "Fermi restando i divieti per tutte le attività che determinano significativi assembramenti di persone, si sta valutando la possibilità per le attività culturali e di spettacolo di un accesso limitato e disciplinato, tale da salvaguardare le condizioni di sicurezza sanitaria delle persone.

Ci eravamo prefissi di rimetterci prima alle valutazioni del Comitato Tecnico Scientifico - che oltre all’Istituto superiore di sanità è stato potenziato con l’interessamento dei presidenti delle Società scientifiche competenti per materia sul Coronavirus -, così come di attendere l’indicazione del Governo che garantisse una omogeneità degli interventi. Riteniamo però di dover già ora dare questa prima comunicazione per dare modo alle famiglie di potersi organizzare in vista dei prossimi giorni. Al termine dell’incontro con il Governo, riuniremo l’Unità di crisi regionale per definire tutti gli aspetti del provvedimento del Governo e di quelli eventualmente da adottare in sede locale".

"Come Comune di Ravenna siamo impegnati a fornire costantemente e il più tempestivamente possibile la comunicazione di ciò che il Governo nazionale e la Regione Emilia Romagna decidono - spiega il sindaco Michele De Pascale -. Al momento siamo in grado di fornire questo aggiornamento per quanto riguarda le scuole. Nelle prossime ore si avranno altre notizie in merito alle decisioni prese dal Governo e dalla Regione per quanto riguarda appunto le attività culturali e di spettacolo e le comunicheremo altrettanto tempestivamente. Per questo vi invitiamo a tenere costantemente monitorati tutti i nostri canali ufficiali (sito e social del Comune di Ravenna e del sindaco). Al momento stiamo già provvedendo ad inviare 26.300 sms a tutti i genitori che hanno fornito il loro numero al Comune, dai nidi alle superiori, per informare le famiglie sulla chiusura delle scuole".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Bonaccini conferma: niente lezioni per un'altra settimana

RavennaToday è in caricamento