menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gli assessori Maura Pazzaglia e Giacomo Costantini

Gli assessori Maura Pazzaglia e Giacomo Costantini

Ravenna e Savignano si stringono la mano in occasione del festival di fotografia "Si Fest"

L’organizzazione del Si Fest ha proposto pacchetti che prevedono l’escursione a Ravenna, sostenuti e promossi dagli assessorati al Turismo di Ravenna e alla Cultura di Savignano

Nato in sordina nel 1992 è diventato uno dei più prestigiosi festival di fotografia italiani conosciuto a livello internazionale. Si tratta del "Si Fest" che si svolge in Romagna, a Savignano, dove da venerdì 14 al 30 settembre prossimi affluiranno artisti e pubblico provenienti da tutto il mondo. Nell’occasione, l’organizzazione del Si Fest ha proposto pacchetti che prevedono l’escursione a Ravenna, sostenuti e promossi dagli assessorati al Turismo di Ravenna e alla Cultura di Savignano.

“In questo modo – spiegano l’assessore al Turismo Giacomo Costantini e l’assessora alla Cultura di Savignano Maura Pazzaglia – si intende porre in essere in maniera forte e concreta una proposta turistico-culturale ampia, estesa e trasversale in grado di rafforzare i legami territoriali, nell’ottica della Destinazione Romagna, integrando le attività e gli eventi culturali e turistici per diventare più competitivi sul mercato”.

La collaborazione tra le due città romagnole, che prevede scambi e interazioni reciproci in occasione di eventi importanti in un luogo o nell’altro, si è aperta in occasione della prima edizione della Notte d’Oro primavera svoltasi a Ravenna nel mese di aprile. Il Si Fest Savignano Immagini Festival interpreta i percorsi in costante evoluzione della fotografia contemporanea. Propone mostre fotografiche, atelier, workshop, premi, librerie specializzate, la sezione Off, video proiezioni, happening e performance, eventi speciali, oltre agli esiti dei progetti fotografici prodotti annualmente in ambito territoriale che documentano aspetti legati al paesaggio umano e sociale. Dal 2002 ha istituito, fra gli altri, il Premio “Marco Pesaresi” dedicato alla figura del noto fotografo riminese che riconosce ogni anno la ricerca originale di un giovane reporter. Significativa la pubblicazione dei cataloghi e collane di libri fotografici. Le attività legate al festival hanno permesso la costituzione di un archivio composto da oltre 100mila immagini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Fitness

Gli esercizi da fare a casa per rassodare il seno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento