rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca

Ravenna festeggia la riconferma Patuelli al vertice dell’Abi: "Motivo di grande orgoglio per la città"

Il sindaco De Pascale: "Va riconosciuto a Patuelli il più vivo apprezzamento per il lavoro complesso e delicato che è stato in particolare chiamato a svolgere in coincidenza con la crisi provocata dalla pandemia"

Tanta soddisfazione in città per la riconferma di Antonio Patuelli a presidente dell’Abi. “Esprimo la mia più viva soddisfazione per la proposta di conferma, da parte del comitato esecutivo dell’Abi, di Antonio Patuelli in qualità di presidente dell’associazione stessa per il biennio 2022 – 2024 - afferma il sindaco di Ravenna Michele De Pascale - Al di là del fatto che la nuova riconferma di Patuelli in un ruolo così importante rappresenta per Ravenna motivo di grande orgoglio, ritengo vada riconosciuto al Presidente Patuelli il più vivo apprezzamento per il lavoro complesso e delicato che è stato in particolare chiamato a svolgere in coincidenza con la crisi provocata dalla pandemia”.

Soddisfatto e orgoglioso della riconferma anche Ernesto Giuseppe Alfieri, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna: "Questo atto di fiducia, in un momento economico ancora condizionato dalla pandemia, che vede spuntare però importanti germogli per realizzare una solida e continuativa ripresa, rappresenta per tutta la nostra comunità la conferma non solo delle grandi doti professionali, culturali ed umane del Cavaliere del Lavoro Patuelli, ma anche del particolare apprezzamento di cui gode a livello nazionale il Gruppo Cassa Ravenna, privato ed indipendente, con la sua fortissima solidità patrimoniale, è un biglietto da visita importante per la nostra città".

"Grazie all’oculata azione del Presidente Patuelli, di tutti gli Amministratori, della Direzione Generale e dei dipendenti dell’Istituto, della sana e prudente gestione attuata, senza ricorsi a pericolose scorciatoie, la Cassa – prosegue il presidente Alfieri – ha permesso alla Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna di proseguire nei propri importanti interventi di natura sociale, particolarmente importanti in questa delicata fase economica. Ciò si colloca a buon diritto nella categoria dei “circoli virtuosi”, consentendoci di utilizzare i proventi del nostro patrimonio come una grande famiglia operante a favore delle più meritevoli esigenze espresse dalla società civile".

"La conferma di Antonio Patuelli alla presidenza dell'Associazione Bancaria Italiana per il biennio 2022-2024 rappresenta da un lato la fiducia delle banche italiane al presidente della Cassa di Ravenna e del rispettivo Gruppo, ma è altresì un tributo ai valori etici, morali e patriottici che da sempre guidano l'operato e i sentimenti del nostro concittadino". Lo afferma Giannantonio Mingozzi, presidente del Terminal Container Ravenna, che sottolinea come "la decisione del Comitato Esecutivo di Abi di proporre al Consiglio il rinnovo del mandato rappresenti anche per Ravenna motivo di orgoglio e di prestigio, e dal punto di vista economico ed imprenditoriale mi associo agli auguri che Giorgio Guberti per la Camera di Commercio ha espresso ad Antonio Patuelli ed al suo continuo sostegno, in un periodo così delicato e indebolito dalla pandemia, al tessuto delle nostre aziende ed allo sviluppo delle infrastrutture romagnole". 

Nel concludere gli apprezzamenti, Mingozzi ricorda come nel luglio scorso, nell'annuale relazione alle banche italiane, Patuelli abbia sottolineato il merito di Ravenna nelle celebrazioni del Settimo Centenario Dantesco e come, in questo anno "assuma straordinaria importanza il perseguire legalità e trasparenza dei doveri e dei diritti in ogni attività creditizia" ed ha invitato le banche a seguire l'ideale etico di Dante Alighieri che impone rigida rettitudine e rispetto della Patria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ravenna festeggia la riconferma Patuelli al vertice dell’Abi: "Motivo di grande orgoglio per la città"

RavennaToday è in caricamento