rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Ravenna 'fiorisce' contro la violenza sulle donne: 29 nuovi fiori in mosaico

Un chiaro segnale di solidarietà alle donne vittime di maltrattamenti portando l’attenzione sul tema della violenza di genere

Sono state inaugurate ufficialmente sabato le 29 mattonelle in mosaico del progetto “I Fiori di Ravenna - Ravenna città amica delle Donne”, che saranno installate nei prossimi giorni all’esterno di negozi e uffici di Viale della Lirica a Ravenna. Dopo le affissioni dello scorso maggio in Quartiere Alberti, oggi una seconda zona commerciale della nostra città fiorisce al fianco di Linea Rosa ODV e lancia un chiaro segnale di solidarietà alle donne vittime di maltrattamenti portando l’attenzione sul tema della violenza di genere. Presenti all'evento l’assessora alle Politiche e Cultura di Genere Federica Moschini, la presidente di Linea Rosa Alessandra Bagnara, le sei mosaiciste del Collettivo Racconti Ravennati che hanno realizzato le opere e un nutrito gruppo di commercianti della zona.

Così l’assessessora Moschini alla sua prima uscita pubblica al fianco di Linea Rosa: “Siamo molto contente che Viale della Lirica abbia aderito a questo progetto e auspico che altri quartieri lo facciano, così come vorrei che tale iniziativa si ampliasse anche al forese. Associazioni come Linea Rosa rappresentano un punto di riferimento importante per le donne in difficoltà e gli ormai famosi Fiori di Ravenna - Ravenna città amica delle Donne sono un simbolo di vicinanza a chi ne ha bisogno e un segnale tacito per dire loro che non sono sole”.

“Mi auguro che il fiorire di interi quartieri e strade possa essere un esempio anche per altre zone della nostra città - commenta la presidente di Linea Rosa Bagnara - Sarebbe un modo originale e creativo, e soprattutto efficace, per mandare a tutte le Donne in difficoltà un chiaro messaggio di solidarietà. Ringrazio di cuore i commercianti di Quartiere Alberti per avere pensato a questo tipo di iniziativa e quelli di Viale della Lirica per avere subito aderito, dimostrando che è possibile fare squadra, sempre e comunque. La coesione è il vero valore aggiunto per raggiungere un duplice obiettivo: il primo, diffondere la cultura del rispetto e della non violenza pubblicizzando il Centro Antiviolenza e, il secondo, sostenere concretamente Linea Rosa, poiché il 10% del ricavato delle vendite delle mattonelle viene donato proprio alla nostra associazione”.

Anna Fietta, portavoce delle mosaiciste del Collettivo Racconti Ravennati, spiega così il progetto: “Per questa iniziativa collettiva abbiamo scelto un solo fiore identitario. Abbiamo optato per l’Iris perchè, oltre ad essere simbolo di saggezza e di purezza, è il titolo di un'opera lirica di Pietro Mascagni del 1898, ispirata ad un Oriente da fiaba, nella cui locandina erano rappresentati proprio degli iris rossi. A fine Ottocento la cultura giapponese diventa di moda in Europa, ispirando gli artisti dell'Art Nouveau e della Secessione Viennese. Ed è proprio alle geometrie dei soggetti floreali dell’Art Nouveau a cui ci siamo ispirate nel realizzare un unico campo di iris, mantenendo però ciascuna il proprio stile che ci contraddistingue”.

Iris I Fiori di Ravenna - Ravenna città amica delle Donne-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ravenna 'fiorisce' contro la violenza sulle donne: 29 nuovi fiori in mosaico

RavennaToday è in caricamento