Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Ora il parto si fa anche in acqua

Taglio del nastro per i nuovi locali del reparto di Ostetricia e Ginecologia dell'Ospedale. I lavori di ristrutturazione sono costati poco meno di 2,5 milioni di euro

Taglio del nastro per i nuovi locali del reparto di Ostetricia e Ginecologia dell'Ospedale. La Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna ha donato 90mila euro, impiegati per l’acquisto di diverse attrezzature, tra le quali una vasca che consente il travaglio e il parto. I lavori di ristrutturazione, illustrati dal direttore generale dell’Ausl, Tiziano Carradori, sono costati poco meno di 2,5 milioni di euro. Il reparto ora ha un unico punto di accettazione.

E’ presente anche un’area ambulatoriale, una di degenza operativa, quattro stanze di degenza con sale parto e cinque ambulatori. Carradori ha ricordato come il numero di parti dal 2005 al 2010 è cresciuto del 43,5%, passando da 1150 a 1651. Al taglio del nastro erano presenti tra gli altri il sindaco Fabrizio Matteucci, il prefetto Bruno Corda e il presidente della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria Claudio Casadio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ora il parto si fa anche in acqua

RavennaToday è in caricamento