Ravenna per Dante 2016: "Più eventi e soggetti coinvolti mirando al 2021"

Il cartellone 2016 infatti si compone di 73 appuntamenti, 30 protagonisti e si articolerà in 41 giorni

Con le celebrazioni dedicate al 695° annuale del Sommo Poeta, in programma domenica prossima, entra nel vivo il calendario di eventi sotto il titolo "Ravenna per Dante 2016" . "Quest'anno la rassegna degli eventi danteschi - afferma l'assessora alla cultura Elsa Signorino – registra una straordinaria crescita dell’offerta culturale, con un incremento di attività di circa il 20%,  rispetto al 2015, anno che aveva già registrato un’eccezionale impegno,  in quanto anniversario dei 750 anni dalla nascita del Poeta. Il cartellone 2016 infatti si compone di 73 appuntamenti, 30 protagonisti  e si articolerà in 41 giorni. Voglio sottolineare anche come questo calendario si presenti più ricco grazie all'ingresso di nuovi soggetti che daranno vita ad inedite iniziative: ne cito una per tutti, Bonolabo propone la mostra "Id-Dante" presso la Biblioteca Oriani, evento espositivo dedicato al volto di Dante, con il quale si cimentano artisti con i linguaggi della contemporaneità (grafica/fumetto/mosaico/street art)  in una sorta di interpretazione/reinterpretazione del plurilinguismo dantesco. E ancora proposte espositive legate alla fotografia d'autore e ai nuovi linguaggi dei social media attraverso cui vengono riletti gli itinerari danteschi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

2Già si avverte l’attesa e la volontà di impegno per il VII Centenario. Intendiamo aprire al più presto il confronto con il Governo sulla proposta di Legge nazionale che riteniamo debba riconoscere alla nostra città un ruolo rilevante, non diversamente da quanto accadde per il VI Centenario del 1921 - continua Signorino -. La presenza a Ravenna del Ministro Franceschini  il 30 settembre sarà da questo punto di vista un'occasione importante. Così come grande rilevanza, attribuiamo alla costruzione, da subito, di relazioni significative con le altre città dantesche, a partire da Firenze,  per un VII Centenario nel segno della partecipazione e dell’inclusione, attraverso la condivisione di metodi e buone pratiche, per le quali già a Ravenna viene riconosciuta eccellenza". Venerdì 30 settembre  l’onorevole Dario Franceschini, Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo sarà a Ravenna - basilica di san Francesco alle 21 -  per ritirare il premio Lauro Dantesco alla memoria di don Francesco Fuschini,  in occasione dell'evento La Divina Commedia nel Mondo. XXII edizione, presentazione della Commedia nella LIS (Lingua dei Segni Italiana).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un ravennate in Nuova Zelanda: "Guardavano noi italiani con diffidenza, ora il panico è arrivato anche qua"

  • A pochi giorni di distanza il Coronavirus porta via marito e moglie

  • Schianto fatale all'incrocio con un camion: perde la vita un 78enne

  • Schianto all'incrocio con un camion: anziano in ospedale in condizioni gravissime

  • Inquinamento alle stelle, valori record in tutta la Romagna: la spiegazione di Arpae

  • Terrore in strada: spoglia una donna e la palpeggia, minore denunciato per violenza sessuale

Torna su
RavennaToday è in caricamento