Fischi dagli studenti, Renzi in Piazza del Popolo: "Pochi voti per farcela al primo turno"

"Chi fa il sindaco è l'ultimo cittadino, che si fa carico delle difficoltà e delle storie dei cittadini", ha affermato il presidente del Consiglio

E' una Ravenna blindata quella che ha atteso l'arrivo Matteo Renzi. Il presidente del Consiglio ha chiuso la campagna elettorale del candidato del centro sinistra Michele De Pascale (appoggiato da Pd, Pri, Insieme per Cambiare, Sinistra per Ravenna, Italia dei Valori, Ama Ravenna e Ravviva Ravenna). Imponente lo schieramento delle forze dell'ordine. Piazza Del Popolo, teatro del comizio, è stata setacciata dagli uomini in divisa: via Diaz l'unica via d'accesso, le altre sono state bloccate anche ai pedoni da Polizia e Carabinieri. Circa 300 le persone sotto al palco allestito davanti al Municipio. Fermata alle transenne una rappresentanza di una trentina di lavoratori della Versalis con striscioni di protesta. A Ravenna lo stabilimento, in crisi, occupa circa 750 persone. Il gruppo non aveva chiesto l'autorizzazione per manifestare. In Piazza San Francesco nel frattempo si è mobilitato un pacifico sit-in di giovani, che hanno contestato le idee del primo ministro in materia di scuola e lavoro.


LA VOLATA A DE PASCALE - "Chi fa il sindaco è l'ultimo cittadino, che si fa carico delle difficoltà e delle storie dei cittadini", ha affermato il presidente del Consiglio, che poi si è rivolto a De Pascale: "Hai la responsabilità di non lasciare sola la casa comunale. E abbiamo bisogno di voi cittadini. Mancano pochissimi voti per farcela al primo turno". Quindi l'incoraggiamento: "'Sto ragazzo ci sta provando alla stragrande. L'ultimo miglio lo dovete fare voi: prendete il telefonino e dite agli amici, ai vicini, a tutti di andare a votare e votare Michele De Pascale. Mettetevi in gioco, fate 10 telefonate. Tornate a credere nell'impegno nella cosa pubblica. Tocca a voi l'ultimo miglio. Dipende tutto da voi". Renzi ha ricordato anche l'assessore Enrico Liverani, scomparso lo scorso novembre a seguito di un incidente stradale. Il premier venne a Ravenna in occasione della camera ardente: "Era un momento triste. Saluto Enrico, che ci ha lasciato in modo atroce e Michele ha raccolto il testimone perché siamo una comunità".

FISCHI - "Siete veramente bellissimi, è la politica che si riappropria della piazza", sono state le prime parole del candidato sindaco Michele de Pascale. Dalla Piazza (con una decina di bandiera del Pd) tuttavia più fischi che applausi. "Siamo più forte dei fischi", ha ribattuto il candidato sindaco De Pascale, affiancato anche dal governatore dell'Emilia Romagna, Stefano Bonaccini. Osservando il presidio dei lavoratori della Versalis, Renzi ha preso spunto per il suo discorso introduttivo: "Noi pensiamo che Ravenna e la Romagna possano essere opportunità per tutto il paese. Parto dalle preoccupazioni dei lavoratori della chimica. Oggi diciamo a loro che il nostro progetto è il loro progetto". Parole alle quali sono seguiti ancora fischi, questa volta dai lavoratori dell'azienda chimica.

BONACCINI - Il presidente della Regione ha ringraziato il sindaco uscente Fabrizio Matteucci e la sua giunta. Quindi ha aggiunto: "Le città hanno bisogno di qualcuno che le governi, non di fischi". Quindi ha snocciolato alcuni dati: "In un anno e mezzo abbassata la disoccupazione. Vogliamo riportare la disoccupazione al 4 per cento". Sul discorso elezioni, Bonaccini ha ostentato un certo ottimismo per De Pascale: "Qui ce la possiamo fare davvero a vincere subito". Sulla questione peltrolchimico ha aggiunto: "Qui nessuno smantellerà il petrolchimico Facciamolo anche per Enrico".

L'INTERVENTO DI RENZI

Stoccata al Movimento 5 Stelle - Renzi ha poi lanciato una stoccata al Movimento 5 Stelle: "Il nostro simbolo appartiene alla gente, nessuno ti butta fuori con email anonime. Chiamate pure il 118,ma crediamo che fare politica sia caricarsi dei sogni e dei problemi della gente".

Anno dantesco - "Diciamo che lo facciamo insieme", ha promesso il primo ministro.

Referendum trivelle - Il premier è intervenuto anche sull'argomento trivellazioni: "La Regione in occasione del referendum ci ha messo la faccia e non era facile. Ma sono stati tutelati migliaia di posti di lavoro".

Immigrazione - Tra gli argomenti di Renzi anche quello dell'immigrazione: "Certo, aiutiamo gli immigrati a casa loro, ma quando un barcone affonda io piuttosto perdo un punto nei sondaggi, ma vado a salvare quelle persone".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

20160603_182158-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

  • Coronavirus, due positivi a scuola: quarantena per alunni e docenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento