rotate-mobile
Cronaca

A Ravenna torna l'impegno di Ant per la prevenzione oncologica gratuita del melanoma

Anche quest’anno i cittadini del Comune di Ravenna potranno usufruire delle visite dermatologiche gratuite per la prevenzione del melanoma, sviluppate dalla Fondazione ANT Italia Onlus

Anche quest’anno i cittadini del Comune di Ravenna potranno usufruire delle visite dermatologiche gratuite per la prevenzione del melanoma, sviluppate dalla Fondazione ANT Italia Onlus, grazie al contributo economico concesso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, con il patrocinio del Comune di Ravenna. Nei giorni 12, 19, 26 ottobre, 9, 16 novembre gli specialisti della Fondazione offriranno a 200 cittadini la possibilità di sottoporsi a un controllo gratuito per la diagnosi precoce del melanoma.

I controlli si svolgeranno dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18 a Ravenna presso l’Ospedale Domus Nova (via Pavirani 44), che ha concesso gratuitamente i propri ambulatori a supporto del progetto. Le visite saranno effettuate da un medico specialista ANT, che opera con l’ausilio di un videodermatoscopio, strumento sofisticato e non invasivo per la diagnosi precoce delle lesioni sospette.

I cittadini interessati potranno prenotare telefonicamente la propria visita, fino ad esaurimento dei posti disponibili, chiamando la Fondazione ANT al numero 051-7190111 (tasto “0”), a partire da lunedì 23 settembre, nei seguenti orari: dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 16 e il venerdì dalle 9 alle 12. Queste visite proseguono l’impegno di ANT, affiancata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna e dal Comune di Ravenna, nella lotta al melanoma, iniziata nel 2012, grazie alla realizzazione di cinque giornate di prevenzione.

ANT è presente sul territorio ravennate anche grazie al prezioso operato dell’Associazione Amici dell’ANT di Ravenna, attiva con i propri volontari nella raccolta fondi a sostegno delle iniziative della Fondazione ANT. Dal 2004 a giugno 2013, ANT ha realizzato 67.283 visite gratuite in 63 diverse province italiane, inviando al chirurgo circa il 10% delle persone con lesione sospetta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Ravenna torna l'impegno di Ant per la prevenzione oncologica gratuita del melanoma

RavennaToday è in caricamento