Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Ravenna Punto a Capo: "Solidarietà a chi ha realizzato la moschea"

“Piena solidarietà a chi ha portato avanti e realizzato la Moschea di Ravenna, ad Ahmed Absel”: la esprime Ravenna Punto a capo, in una nota.

“Piena solidarietà a chi ha portato avanti e realizzato la Moschea di Ravenna, ad Ahmed Absel che ringraziamo anche per aver partecipato alla serata di giovedì con la la proiezione del docufilm di Scutellà Al Qaeda! Al Qaeda!””: la esprime Ravenna Punto a capo, in una nota.

Quindi l'attacco: “Il castellino costruito ad arte con vecchia politica di questi giorni da esponenti esterni all’associazione del cssir è una mossa da bastoni fra le ruote proprio quando la Moschea è in dirittura d’arrivo e parrebbe sostenuta proprio da chi la Moschea non la vuole. Il fatto poi, che il sindaco si sia precipitato il giorno seguente al primo comunicato dal Questore perché preoccupato della mancanza di democrazia, fa realmente sorridere, visto che si è erto a paladino improvvisato della “democrazia”. Se, la democrazia è ciò che mette in gioco l’essere umani, che da diritto di infangare, diffamare, depistare e quant’altro; noi la rifiutiamo”.

E ancora: “ppoggiamo chi con determinazione per anni, nonostante tutte le difficoltà, con soldi propri, con volontariato e con devozione ai propri ideali non si è mai lasciato intimidire e ha realizzato la Moschea. Le parole di Ahmed “un giorno si chiederanno chi ha costruito tutti questi orribili capannoni attorno ad una costruzione così bella”, sono le più sagge sentite da un mese ad oggi. Chi si aspettava un faccia a faccia con la Life e i “ribelli musulmani” (termine che disconosciamo), forse non ha ancora compreso che la nostra associazione non organizza tavolini con tarallucci e vino, ma appoggia chi ha coraggio, schierandosi apertamente e distruggendo i castellini politici”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ravenna Punto a Capo: "Solidarietà a chi ha realizzato la moschea"

RavennaToday è in caricamento